15 marzo 2019 - Ravenna, Sport

L’OraSì vuole e deve tornare a vincere, Mazzon: “Roseto miglior squadra del girone di ritorno”

Gli abruzzesi hanno vinto 6 delle ultime 7 partite, ma i giallorossi hanno bisogno di muovere la classifica

Torna in campo davanti al pubblico di casa del Pala De Andrè l’OraSì Ravenna che, 6 giorni dopo la sconfitta contro la capolista Fortitudo, attende Roseto, con l’assoluto bisogno di conquistare la vittoria. Contro una delle formazioni più in forma del campionato, reduce da 6 vittorie nelle ultime 7 partite, i ragazzi di Coach Mazzon cercheranno di replicare l’ottima prestazione offerta contro Bologna, ma, anche considerando il difficile calendario che li attende (trasferte a Jesi e Verona, Treviso e Bakery Piacenza in casa e chiusura a Ferrara) fino al termine del campionato, devono guadagnare 2 punti fondamentali per tenere vive le speranze playoff e, soprattutto, scacciare lo spettro playout.

Gli avversari

Squadra piena zeppa di giovani talenti, la Cimorosi Roseto si può considerare un po’ la cenerentola del campionato, avendo costruito la rosa con un budget ridotto e avendo per questo subito anche la contestazione dei propri tifosi. Nonostante tutto gli abruzzesi stanno disputando un ottimo campionato e al momento occupano la settima piazza, in piena zona playoff, 4 punti sopra all’OraSì. Nel match di andata i giallorossi furono per altro sconfitti 91-80, non riuscendo a contenere il grande atletismo dei padroni di casa, che tra l’altro vantano il secondo miglior attacco del Girone Est.

Il match sponsor

In una conferenza stampa tenutasi al PalaCosta nella mattinata di oggi, venerdì 15 marzo, è stata presentata la sponsorizzazione del match da parte di Con.Eco trasporti, arrivata ormai al sesto anno di collaborazione con il Basket Ravenna. Il presidente di Con.Eco, Renato Massari, ha spiegato i motivi dell'iniziativa: “Abbiamo due stabilimenti, a Ravenna (datato 2007) e in provincia di Chieti (2009), così questo rappresenta per noi anche un importante momento di coesione. Lo abbiamo fatto in passato in occasione delle partite tra Ravenna e Chieti, di recente invece nei match tra OraSì e Roseto, in modo da mantenere sempre la doppia territorialità. Per noi lo sport è coesione”.

Il pre-partita di Coach Andrea Mazzon

“Noi stiamo bene – spiega l’allenatore giallorosso – e in questo momento possiamo pensare che avremmo meritato di più in termini di classifica, in questa fase decisiva del campionato. Vogliamo vincere contro quella che si sta dimostrando la miglior squadra del girone di ritorno, quindi bisognerà confermare la bella prova offerta contro la Fortitudo ma con un risultato diverso. Il nostro trend è molto positivo, questa sarà una partita fondamentale e servirà un approccio durissimo dall'inizio alla fine. Roseto ha atleti spaventosi e tutti altissimi, ma dobbiamo e vogliamo vincere”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.