16 marzo 2019 - Ravenna, Sport

OraSì, intensità e gioco di squadra: Roseto battuta 85-72

Trascinati da un super Tommaso Marino i giallorossi vincono nettamente nell’anticipo

Arriva al termine di una bella prestazione di squadra la vittoria per 85-72 dell'OraSì Ravenna nell'anticipo contro la Cimorosi Roseto. I giallorossi contrastano al meglio il grande atletismo degli avversari e rovesciano anche il doppio confronto, trascinati da una super prestazione di Tommaso Marino, MVP del match con 21 punti, 7 assist e 32 di valutazione. Tra i padroni di casa, che subiscono come da previsione a rimbalzo d'attacco, grande prestazione sotto le plance per Gandini, in doppia cifra con 12 punti, mentre i due americani Smith e Hairston trovano gloria soprattutto nel finale.

La partita

Coach Mazzon conferma il quintetto di 6 giorni fa con Jurkatamm e Gandini, ma è Marino a partire fortissimo, con le triple che fanno volare l’OraSì sul 6-4 prima e sull’11-4 poi. Roseto ricuce fino all’11-8 dominando a rimbalzo d’attacco, ma i padroni di casa impongono il loro ritmo e fanno girare bene la palla in attacco, producendo la tripla di Jurkatamm per il 16-10 e il canestro e fallo di Masciadri per il 19-12. Eboua con la bomba tiene a contatto gli ospiti, che chiudono sotto solo di 3 grazie al tapin allo scadere di Akele per il 20-17.

Il canestro e fallo di Rodriguez impatta il match nel primo possesso del secondo periodo, ma Ravenna, sfruttando una solidissima difesa e sfidando al tiro gli avversari, non subisce punti per i successivi 6’. Il conseguente parziale di 16-0, griffato ancora Marino, vale il primo allungo: il playmaker toscano apre e chiude con un canestro più fallo, e segna anche un altro canestro in contropiede, mentre Masciadri e Montano puniscono da dietro l’arco. Sull’ultimo canestro dell’allungo Marino pesca anche il terzo fallo di Nikolic, ma Roseto a sua volta riesce a stringere le maglie in difesa, sfruttando al meglio le sue caratteristiche di squadra da corsa in contropiede. Gli ospiti piazzano un contro-parziale di 0-12 continuando a fare la voce grossa a rimbalzo d’attacco e chiudendo sotto solo 36-32 un primo tempo non giocato al meglio.

Al rientro dagli spogliatoi un Gandini superlativo propizia una nuova fuga giallorossa fino al 43-32 (7-0 il parziale). La tripla di Jurkatamm vale il 50-36 e Ravenna continua a giocare un'ottima pallacanestro sapientemente orchestrata da Marino, che piazza anche la bomba del 59-45. Ancora una volta Roseto tiene aperti i giochi stringendo le maglie in difesa e chiude il quarto sotto 59-48, con l’OraSì che compie qualche disattenzione di troppo.

Nel quarto periodo il parziale si allunga a 0-7 e gli ospiti tornano sotto sul 59-52, mentre Ravenna fatica moltissimo in attacco, rimanendo a secco di punti per quasi 3’. Ci pensa ancora Marino con una tripla da 7 metri e l’assist per il canestro e fallo di Hairston a rompere il digiuno giallorosso per il 65-54. Il play è in serata di grazia sia come realizzatore che come passatore e fornisce a Jurkatamm la comoda tripla del 70-54 che chiude sostanzialmente il match. L’OraSì vola fino al +21 grazie ai canestri di Smith, che cerca e trova gloria personale nel finale, che vede i romagnoli portare a casa la vittoria per 85-72, rovesciando anche il doppio confronto.

Il tabellino

OraSì Ravenna – Cimorosi Roseto 85-72 (20-17, 36-32, 59-48)

Ravenna: Tartamella ne, Hairston 13, Smith 18, Montano 5, Jurkatamm 9, Cardillo 1, Marino 21, Masciadri 6, Rubbini, Gandini 12, Baldassi ne, Montigiani ne. All. Mazzon.

Roseto: Giordano ne, Person 7, Cocciaretto ne, Rodriguez 16, Ianelli, Penè, Nikolic 2, Eboua 9, Bayehe, Sherrod 19, Akele 19, Pierich ne. All. D’Arcangeli.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.