21 marzo 2019 - Ravenna, Cronaca, Società

Correlazione tra crudeltà sugli animali e sugli altri esseri umani

“Il Seme della Violenza”

Correlazione tra violenza sugli animali e sugli altri esseri umani

Gli agiti di crudeltà sugli animali non devono mai essere sottovalutati, perché rappresentano un abominio morale, un reato ed, al contempo, spia di una violenza passata o futura da parte di chi li commette.

Le relatrici spiegheranno lo stretto legame tra violenza sugli animali ed interpersonale e la necessità di impedire che il “Seme della Violenza” germogli.

Il convegno "Il Seme della Violenza -  Far germogliare il seme buono” avrà luogo sabato 6 Aprile dalle ore 17 alle ore 20 nella Sala Ragazzini della Pinacoteca Dantesca (Largo Firenze – cortile a fianco della chiesa di San Francesco).

Il Team de “Il Seme Della Violenza”

  • Angela Bellini (medico veterinario – Pisa): “Indici di maltrattamento nell’animale da compagnia”.
  • Giovanna Bellini (neurologa e criminologa – Pisa): “Tra empatia e linguaggio della violenza”.
  • Maria Concetta Gugliotta (avvocato – Foro di Pisa): “La violenza sugli animali è reato”.
  • Lavinia Rossi (Psichiatra – Lucca): “Crudeltà sugli animali: correlati psicopatologici”.

Modera: Francesca Siboni (psicologa, psicoterapeuta per bambini, adolescenti e famiglie).

Testimonianze: Clama Ravenna.

L’evento è gratuito e la cittadinanza è invitata a partecipare.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.