12 aprile 2019 - Ravenna, Economia & Lavoro

Mercato in Piazza Kennedy, tante critiche: “Dov’era l’eccellenza di Romagna?”

Molti cittadini hanno contestato la manifestazione sui social

Si è svolto domenica scorsa, dalle 9 alle 20, in piazza Kennedy, la fiera “L’eccellenza di Romagna”, organizzata dal Consorzio “Il mercato” in collaborazione con l’assessorato al Commercio e artigianato del Comune. La manifestazione, che ha coinvolto una trentina di operatori ambulanti che hanno portato in piazza merci non alimentari, fra cui abbigliamento uomo/donna/bambino, calzature, biancheria e accessori per la casa e la cura della persona, rappresentava un’anteprima di quello che potrebbe diventare anche un appuntamento fisso nel centro della nostra città.

Le critiche

L’evento, sponsorizzato anche dal Comune sulla propria pagina Facebook, ha però fatto storcere il naso a molti. Proprio sui social da parte di diversi cittadini sono state portate critiche alla manifestazione, accusata di non essere utile per far rifiorire il centro e, anzi, di fare concorrenza ai commercianti con prodotti, nonostante il titolo dell’iniziativa, di basso livello.

“Dov’era l’eccellenza di Romagna?”, sottolinea qualcuno, evidenziando dubbi sulla provenienza dei prodotti e anche della maggioranza dei venditori ambulanti. “Il mercato c’era 60 anni fa”, scrive un altro cittadino, sottolineando come le bancarelle non servano a rendere più bella e funzionale la Piazza. Altri si sono lamentati della scarsa fruibilità del mercato, considerando la mancanza di parcheggi nelle vicinanze del centro. “Speriamo sia la prima volta e anche l’ultima”, taglia corto un altro utente, bocciando senza appello l’esperimento.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.