13 aprile 2019 - Ravenna, Eventi

"I Misteri dell’Immagine di Guadalupe", incontro a Ravenna

Sabato 13 aprile

«I Misteri dell’Immagine di Guadalupe». E’ questo il titolo dell’incontro che avrà luogo sabato 13 aprile alle ore 16,  alla Parrocchia di Santa Maria del Torrione (Via Majoli, 8 - Ravenna) ,dedicato alla simbologia e all’enigma dell’immagine della Tilma, l’immagine su cui il 12 dicembre 1531 è apparsa l'immagine di Nostra Signora di Guadalupe.

La Tilma è il mantello di Juan Diego, il primo santo indios, costituita da due teli di ayate, un ruvido tessuto di fibre d'agave, usato dagli indigeni poveri.  L’immagine sul mantello non è dipinta da mano umana, ha caratteristiche che la fanno assomigliare ad un corpo umano vivo – negli occhi, l’oculista peruviano dottor José Alte Tonsmann il riflesso di  13 persone (si tratta del momento esatto in cui Juan Diego ha mostrato il mantello davanti all’arcivescovo Zumárraga e agli altri presenti) ed è miracolosamente scampata alla distruzione durante una rovinosa esplosione di 29 cariche di dinamite causata da un attentato  nel 1921 per mano di un militante anticlericale.

«La mia voglia più intima è fermarmi davanti alla Madonna di Guadalupe, quel mistero che si studia, si studia, si studia e non ci sono spiegazioni umane. E questo è quello che fa dire ai messicani ‘Io sono ateo, ma sono guadalupano’. Alcuni messicani, non tutti sono atei», ha affermato Papa Francesco il 12 febbraio 2016, durante il volo che lo portava nel suo viaggio apostolico in Messico.

Relatore dell’incontro, organizzato dall’associazione culturale San Michele Arcangelo, padre Giorgio Maria Farè, sacerdote carmelitano scalzo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.