16 aprile 2019 - Ravenna, Cronaca

Da ubriaca ruba in un negozio in via di Roma

La refurtiva: orecchini e due bandane di stoffa

Furto in via di Roma

La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà una 25enne cittadina italiana, per il reato di furto aggravato.

Nel tardo pomeriggio di giovedì scorso una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico è intervenuta presso un esercizio commerciale di via di Roma, per la segnalazione di un furto.

Subito sul posto gli agenti hanno identificato la 25enne italiana, la quale era stata invitata dal personale addetto alla sicurezza del negozio ad attendere l’arrivo della Polizia.

La refurtiva: orecchini e bandane di stoffa

Un dipendente dell’esercizio commerciale ha dichiarato ai poliziotti che i tre orecchini che la giovane indossava sullo stesso lobo, erano stati rubati qualche minuto prima dall’interno del negozio.

La ragazza, che ha negato quanto asserito poco prima, si è sfilata il giubbotto, e a quel punto sono caduti a terra, scivolando dall'interno della manica dello stesso, tre orecchini identici a quelli indossati ancora muniti dei rispettivi cartellini, e due bandane in stoffa.

La 25enne, priva di qualsiasi documento di identificazione e in evidente stato di ebrezza alcolica, è stata accompagnata in Questura per l’identificazione.

Gli accertamenti effettuati in banca dati, hanno evidenziato a carico della giovane svariati precedenti per reati inerenti gli stupefacenti e contro il patrimonio.

Pertanto, la 25enne è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato.

Inoltre, viste le condizioni nelle quali versava, le è stata contestata la sanzione amministrativa dell’ubriachezza.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.