6 maggio 2019 - Ravenna, Agenda, Cultura

L’innovazione didattica sbarca in città con #FuturaRavenna

Parte oggi una tre giorni di appuntamenti sullo sviluppo tecnologico nella formazione

#FuturaRavenna

Torna in Emilia Romagna l’appuntamento con l’innovazione didattica e digitale della scuola italiana. #FuturaRavenna sarà una tre giorni di formazione, dibattiti, esperienze, dedicata al Piano nazionale per la scuola digitale, e si svolgerà dal 6 all’8 maggio 2019 in diversi luoghi del centro di Ravenna (Piazza del Popolo, Palazzo Rasponi, Teatro Alighieri).

Aree tematiche

Nel corso di questa iniziativa sono previste attività rivolte a dirigenti, docenti, animatori digitali e team per l’innovazione, personale scolastico, studentesse e studenti, in diverse aree tematiche quali, per citarne alcune, la FUTURE ZONE (Area espositiva dedicata alle innovazioni, esperienze e buone pratiche digitali delle scuole locali), il DIGITAL CIRCUS (Area dedicata ai FabLab, dimostrazioni di robotica, simulatori e altre innovazioni), il TEACHERS MATTER (Area dedicata alla Formazione dei docenti/dirigenti scolastici sui temi dell’innovazione didattica e digitale, workshop formativi, Master Class), la CIVIC ARENA (Arena per lo svolgimento dell’hackathon nazionale dedicata alla rigenerazione urbana), lo STUDENTS MATTER e lo STEM LAB (laboratori di didattica per studenti del primo e del secondo ciclo).

“Urban Regeneration Mode”

Ci sarà un hackaton nazionale dal titolo: “Urban Regeneration Mode” - il primo hackathon della scuola italiana dedicato ai processi di innovazione e rigenerazione urbana all’interno delle città.
Le attività saranno coordinate dall’istituto alberghiero Costaggini di Rieti con circa 100 studenti composti da squadre provenienti da tutta Italia .Le squadre sono composte da 4 studenti e 1 docente  che si sfideranno al Palacongressi di Ravenna 

I campioni nazionali

Il Digital Circus sarà coordinato dal Volta di Pescara e saranno ospitati i campioni nazionali:
II.S. Alessandro Volta - Pescara
I.T.I.S. Silvio De Pretto – Schio (VI)
I.I.S Olivetti – Ivrea (TO)
I.I.S. Pietro Scalcerle – Padova
Faranno dimostrazione delle applicazioni delle nuove tecnologie alla didattica scolastica.

L’apprendimento delle nozioni viene veicolato tramite esperimenti dimostrativi realizzati con tecniche virtuali di espansione della realtà fisica.
Apprendimento delle regole e norme della programmazione, tramite l’applicazione in attività lavorative di concreto utilizzo da parte di robot programmabili.

La Future Zone

Nella FUTURE ZONE ci saranno molte scuole della Emilia Romagna che esporranno le loro buone pratiche 
Fra queste Ic5 Bologna , Liceo Scientifico Oriani Ravenna, Itis Nullo-Baldini Ravenna, Polo di Lugo,Istituto comprensivo Castelfranco Modena, ITIS Belluzzi/Fioravanti Bologna scuola polo formazione, Fablab Romagna, Belluzzi Da Vinci Rimini, Olivetti-Callegari di Ravenna, Liceo Curbastro di Lugo, IC San Rocco Faenza, scuola polo liceo artistico Nervi Severini e tanti altri.

Le iniziative

A #FuturaRavenna sono previsti circa 30 appuntameti tra workshop e conferenze sulle tematiche dell’innovazione digitale, che si svolgeranno in alcune sale di Palazzo Rasponi, in piazza Kennedy. Per partecipare alle iniziative formative è necessario prenotarsi, registrandosi ai singoli workshop. Molti workshop sono con posti limitati e potranno essere prenotati fino a esaurimento posti. La partecipazione è gratuita ed è possibile prenotare on line il proprio posto.

Per partecipare alle attività formative è necessario registrarsi accedendo alle aree sotto elencate, registrandosi ai singoli workshop/conferenze. Si ricorda ai docenti che frequenteranno i workshop di dotarsi del proprio device personale - computer portatile o tablet - per partecipare in modo attivo alle attività laboratoriali.
Tutte le istituzioni scolastiche sono invitate a partecipare con una propria delegazione di studentesse e studenti, festeggiando con #FuturaRavenna la Scuola Digitale nella propria città.

Per saperne di più, clicca qui. 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi