13 maggio 2019 - Ravenna, Cultura

In onda su Rai 5 il documentario "Di là dal fiume e tra gli alberi" di Monica Ghezzi

In un'atmosfera sospesa tra terra e mare, è stato presentato un nuovo volto di Ravenna e la sua millenaria vocazione marinara

Documentario su Ravenna in onda su Rai 5

Un frame di "Di là dal fiume e tra gli alberi"E' andato in onda su Rai 5 nella serata di ieri, domenica 12 maggio alle 22, il documentario "Di là dal fiume e tra gli alberi" dedicato a Ravenna e al suo rapporto con il mare realizzato da Monica Ghezzi.

Tra i narratori Matteo Cavezzali, scrittore e direttore di ScrittuRa festival, che si svolgerà da oggi,13 maggio, al 26 maggio a Ravenna e Lugo.

Ravenna e il mare

Per tre volte capitale, è nota per essere la città di Dante e dei mosaici, ma è anche una città d’acqua e di porti che, nei secoli, hanno segnato la sua storia, a partire da quello romano di Classe fino all’attuale Porto Canale, l’unico della nostra penisola a collegare la città alla costa lungo un tratto di 11 chilometri.

Ravenna è la terra protagonista del documentario di Monica Ghezzi. Quando si arriva, il mare appare come un miraggio, eppure in un attimo il paesaggio cambia, tra strutture metafisiche di archeologia industriale e il fascino magnetico e misterioso della laguna che circonda il porto. In quest’atmosfera sospesa tra terra e mare, si scoprono un nuovo volto di Ravenna e la sua millenaria vocazione marinara.

Un frame di "Di là dal fiume e tra gli alberi"

La raccontano i lavoratori portuali e gli irriducibili appassionati di mare, come Michele, che ha fatto il giro del mondo in solitaria con la sua barca a vela, o Giovanni che vende vernici per nautica ma, nell’animo, è un vero lupo di mare. C’è poi chi tutela le specie ittiche in via d’estinzione e chi studia l’eterna lotta tra la terra e il mare che da sempre condiziona la vita degli abitanti di questa città. E infine Cristina Mazzavillani Muti, che ha dedicato la vita alla musica e che, tra le dune di Punta Marina, ci racconta il suo amore per il mare, tra il frangersi dell’onda e la sua risacca.

Un frame di "Di là dal fiume e tra gli alberi"

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019