13 maggio 2019 - Ravenna, Lugo, Cronaca

Fiumi: è allerta rossa, appello alla popolazione di Castiglione, Mensa e Savio

Rischio esondazione, ecco dove rifugiarsi. La situazione nel Lughese

Dalle 12 di oggi, lunedì 13 maggio, alla mezzanotte di domani, martedì 14, sarà attiva nel territorio del comune di Ravenna l'allerta meteo numero 38, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia Romagna.

Come spiega l'Amministrazione, l’allerta meteo è rossa per criticità idraulica, arancione per criticità idrogeologica, gialla per vento.

Nella sede della Polizia Locale è in corso il Coc (Centro operativo comunale) convocato dal sindaco Michele de Pascale, autorità comunale di Protezione civile, per monitorare la situazione e prendere i provvedimenti più adeguati.

Vista la situazione del Savio e il rischio esondazione in zona Castiglione – Mensa Matellica – Savio di Ravenna si sta diramando con tutti i mezzi a disposizione la seguente

ALLERTA ALLA POPOLAZIONE DI CASTIGLIONE, MENSA MATELLICA E SAVIO DI RAVENNA PER RISCHIO ESONDAZIONE FIUME SAVIO

Allerta a tutta la popolazione di Castiglione, Mensa Matellica e Savio di Ravenna. Dalle prime ore del pomeriggio fino a sera (fra le 17 e le 21 fase critica) la popolazione si tenga allertata e, in caso di emergenza per esondazione del fiume Savio, se possibile salga ai piani alti. Se la propria casa non dispone di un piano sopraelevato e non è possibile andare da amici o parenti RECARSI ALLA SCUOLA ELEMENTARE DI SAN ZACCARIA (PER CHI VIVE A CASTIGLIONE E MENSA MATELLICA) OPPURE ALLA SCUOLA MATERNA DI FOSSO GHIAIA (PER CHI VIVE A SAVIO)

Cosa fare in caso di rischio idraulico:

  • allontanarsi tempestivamente dalle zone allagabili, e qualora non sia possibile, recarsi ai piani più alti delle abitazioni e attendere l’arrivo dei soccorsi
  • non accedere ai locali interrati, seminterrati o scantinati 
  • portare ai piani più alti delle abitazioni i beni di prima necessità (viveri)
  • portare ai piani più alti delle abitazioni eventuali sostanze inquinanti
  • staccare la corrente elettrica evitando, in tale operazione, di venire a contatto con l’acqua
  • se non si possono portare in un posto sicuro, liberare gli animali
  • se si è in macchina, procedere lentamente senza fermarsi: in caso di arresto del veicolo spegnere il motore
  • non accedere ai sottopassi
  • non accedere agli argini dei fiumi, alle aree golenali o ai capanni da caccia e pesca
  • se si è all’aperto cercare di raggiungere il punto più alto evitando assolutamente i ponti
  • dopo l’esondazione, evitare di collegare elettrodomestici alla presa di corrente, non bere acqua dai rubinetti (potrebbe essere inquinata),
  • utilizzare il telefono solo in caso di emergenza.

In caso di emergenza, chiamare il 112 oppure lo 0544 219219.

Si rinnova l’appello a tenere monitorati i canali di comunicazione del Comune di Ravenna (in primis pagina facebook Comune di Ravenna e sito www.comune.ra.it) per eventuali aggiornamenti.

Lughese

A seguito del monitoraggio dei livelli dei fiumi che interessano il territorio della Bassa Romagna da parte dei tecnici dell’Agenzia regionale di Protezione Civile e dell’arrivo di una nuova allerta di colore rosso (criticità massima) relativa all’area D (in cui si inserisce anche Bassa Romagna) per il passaggio delle piene dei fiumi, è stata disposta l’apertura del Centro Operativo Comunale (COC) anche per il Comune di Lugo, ricorda l'Unione.

Il COC, già attivato in mattina per il Comune di Cotignola, prevede un presidio diretto del passaggio della piena e l’attivazione di tutte le misure di contenimento dell’emergenza e di informazione alla cittadinanza.

Nello specifico, per quanto riguarda il Santerno si sta monitorando attentamente l’evoluzione della piena che ha da poco passato Sant’Agata e arriverà entro breve a Cà di Lugo, per poi fluire verso San Bernardino.

Anche i fiumi Senio e Lamone sono sotto stretto monitoraggio e saranno resi nuovi aggiornamenti seguendo l’evolversi della piena.

Sono già state attivate le misure precauzionali previste dal Piano di Protezione Civile dei Comuni della Bassa Romagna e tutti i tratti a rischio sono costantemente presidiati in modo da poter intervenire repentinamente in caso di necessità.

Si raccomanda a tutti i cittadini di non recarsi sugli argini ed evitare in modo particolare le zone golenari, non soltanto per la propria incolumità, ma anche per non ostacolare il lavoro dei volontari di Protezione Civile.

Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati sui siti web e sulle pagine social ufficiali dei Comuni, dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna o della Polizia Locale Bassa Romagna, condividendone i post con le informazioni importanti. Queste pagine saranno le prime ad essere aggiornate, ed in un momento successivo anche i siti istituzionali.

Tutte le informazioni sull’evoluzione del fenomeno in tempo reale sono consultabili sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna (allertameteo.regione.emilia-romagna.it) e anche attraverso Twitter (@AllertaMeteoRER). Si ricorda di mettere in atto le misure di protezione individuale previste dal piano di emergenza e di Protezione civile e consultabili all’indirizzo www.labassaromagna.it/Guida-ai-Servizi/Sicurezza/Protezione-civile/Documenti-utili.

Per emergenze è attivo il numero verde 800 072525.

AGGIORNAMENTO

La Provincia ha disposto la chiusura di via Bagnolo Salara e di via Matellica (sp 64 congiunzione Mensa Matellica e sp 32 confine Crociarone) nei tratti compresi tra l’incrocio con via Mensa (ponte sul Savio compreso), rotatoria con via Ruggine fino alla rotatoria all’incrocio con via Crociarone lato Cannuzzo, a servizio degli abitati di Cannuzzo e Mensa Matellica.

 

La situazione a Ravenna: http://www.ravenna24ore.it/news/ravenna/0085810-aggiornamento-maltempo-ravenna-probabile-chiusura-dei-ponti-sui-fiumi-piena

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019