19 maggio 2019 - Ravenna, Eventi

"L'ultimo ballerino dell'aia", racconto di un'antica tradizione tra immagini e parole

Il libro fotografico di Daniele Ferroni con testi di Giancarlo Sissa presentato al Circolo dei Forestieri

E’ stato presentato venerdì 17 maggio al Circolo Ravennate e dei Forestieri il libro fotografico “L’ultimo ballerino dell’aia”, realizzato da Daniele Ferroni con testi di Giancarlo Sissa. Attraverso immagini e parole si racconta poeticamente di un “ballerino”, il maiale, che conduceva sulle aie delle case di campagna la sua ultima danza…. Un omaggio al suo ultimo passaggio terreno, in un volume che vanta la nota introduttiva di Giampiero Neri e la postfazione di Vittorio Cozzoli, due grandi della poesia italiana.

Nel corso dell’incontro, condotto dal direttore della rivista di storia “Il Romagnolo”, Marco Montruccoli, un excursus sulla simbologia legata al maiale, dagli antichi rituali greci e romani alle saghe nordiche, fino all’atto unico di Pirandello “Sagra del Signore della Nave”. Ferroni ha illustrato la nascita del lavoro, frutto di una minuziosa documentazione fotografica, 2mila scatti, che è poi stata “distillata” nelle 20 immagini che compongono l’opera. Rigorosamente in bianco e nero, non solo per una scelta stilistica. Un racconto visivo su alcuni momenti della tradizionale uccisione del maiale, nel quale con rispetto si dà conto del trapasso che in definitiva accomuna tutti gli esseri viventi. Un passaggio narrato attraverso le parole del poeta Giancarlo Sissa, che nel corso dell’incontro ha anche letto alcuni brani dal volume, parlando anch’esso di tradizioni, "ritualità", di morte e vita, “vita che attraversa i fossi gelati d’inverno”.

Il libro, che è stato scelto da “il Romagnolo” per celebrare l’uscita del duecentesimo numero, è stato tradotto in russo da Kristina Landa. Sono in programma una mostra fotografica ed eventi legati al volume a San Pietroburgo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.