10 agosto 2010 - Ravenna, Cronaca

Gara di solidarietà per il piccolo Andrei

E' partita da Ravenna la raccolta fondi per il bimbo di cinque anni

Andrei è un bimbo di cinque anni che solo grazie a delle operazioni (costose per i genitori che vivono in Romania) riesce a mantenere appena la testa ferma da solo senza l'aiuto di nessuno. A raccontare la sua storia sono i nonni, Angelo Vannucchi, pensionato ravennate ed Emilia Badea, pensionata romena di 65 anni che vive da sei anni qui in Italia (dove è venuta per mandare i soldi alle figlie, fa le pulizie), compagna di Angelo. Andrei è malato dalla nascita, per una sindrome uguale alla sua è morto già il fratellino di dieci anni. Indagini prenatali lì non se ne fanno. Lunedì prossimo la mamma e il papà lo porteranno in Ucraina dove c'è un centro dove il bimbo è già stato operato due volte, interventi che gli hanno procurato miglioramenti. Angelo ed Emilia cercano lavoretti qui a Ravenna per poter mandare ciò che guadagnano interamente alla famiglia del piccolo che ha bisogno di essere assistito 24 ore su 24: la mamma infatti non lavora, il papà al momento è disoccupato e ha un sussidio di 100 euro al mese. Dunque, l'operazione che deve fare lunedì costa alla famiglia tra soggiorno, viaggio e cure circa 3000 euro. E non è detto che non gliene serviranno delle altre.

Sono già stati inviati qui da Ravenna i primi soldi inviati per le prime cure: per chi volesse partecipare, ecco le coordinate bancarie di Ion Postoaca (papà di Andrei).

IBAN: R003RNCB0023029753020006 Euro BCR

SWIFTRNCBROBU

Postoaca Ion Str. Istrate Rizeanu Nr. 4, localitate Campulung Muscel, Judet Arges, Romania

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.