21 maggio 2019 - Ravenna, Eventi, Sport

Giro d’Italia: oggi, martedì 21 maggio, la partenza da Piazza del Popolo

Passerella per le vie della città poi lo start effettivo a Borgo Montone in direzione Modena

Si conclude nella mattinata di oggi, martedì 21 maggio, la grande attesa per la partenza della decima tappa della 102esima edizione del Giro d’Italia, che prenderà il via da Piazza del Popolo a Ravenna alle 13.45. Dopo il giorno di riposo si riprende con l’italiano Valerio Conti ancora in maglia rosa, nonostante la vittoria dello sloveno Roglic nella cronometro tra Riccione e San Marino domenica.

La tappa

La copertina della pagina del sito web della Gazzetta dello Sport dedicato alla decima tappa
La copertina della pagina del sito web della
Gazzetta dello Sport dedicato alla decima tappa

Spettacoli, incontri e performance sportive in questi giorni hanno preparato la città al Giro d’Italia 2019, e già dalla mattina si potrà vivere l’atmosfera “rosa” in centro storico. Lungo fiale Farini sarà allestito il villaggio commerciale, mentre in piazza del Popolo, dove è già stato allestito il villaggio di partenza, dalle 12.30 alle 13.40 i corridori potranno apporre il proprio autografo sul grande “foglio firma”. Dopo la partenza si potrà vederli sfilare fino al km 0 a Borgo Montone, dove avverrà lo start effettivo della tappa, che si snoderà su 147km totalmente pianeggianti fino all’arrivo, dedicato probabilmente ai velocisti, di Modena.

Il percorso

Dopo la partenza in Piazza del Popolo alle 13.45, i corridori sfileranno lungo le vie Diaz, di Roma, Cesarea, Romea, rotonda Grecia, viale Po e Gramsci, rotonda Irlanda, viale Berlinguer, via Pascoli, viale Radi, rotonda Austria, via Fiume Abbandonato, prima del via vero e proprio di Borgo Montone.

Il gruppo si dirigerà verso San Marco (passaggio previsto per le ore 14), poi, tra le 14.10 e le 14.12, i corridori dovrebbero passare da Godo spostandosi sulla s.p. 253 per attraversare Bagnacavallo, tra le 14.22 e le 14.25, Lugo, tra le 14.28 e le 14.31, Sant’Agata sul Santerno, tra le 14.34 e le 14.38, e infine, prima di abbandonare la Provincia, Massa Lombarda, tra le 14.39 e le 14.43.

Le informazioni sul transito nelle località del ravennate

Le modifiche alla viabilità a Ravenna

Le principali modifiche che saranno apportate alla viabilità e la cui relativa segnaletica è stata posizionata entro venerdì 17 maggio, sono le seguenti:

  • Divieto di transito per tutti i veicoli dalle 8 del 20 maggio alle 20 del 21 maggio in piazza del Popolo, piazza G. Garibaldi, piazza L. Einaudi, via A. Diaz. Conseguentemente a ciò verrà adottato il divieto di transito per tutti i veicoli (eccetto quelli dei residenti e il traffico locale) in via A. Zecca e vicolo degli Ariani.
  • Divieto di transito per tutti i veicoli dalle 8 alle 15 del 21 maggio in viale Farini, via di Roma (nel tratto compreso fra via B. Alighieri e via Cesarea), via Cesarea (nel tratto compreso fra via di Roma e circ.ne Canale Molinetto), via G. Carducci, via San Giovanni Bosco, via A. Monghini, piazza G. Mameli, via B. Alighieri (limitatamente al parcheggio posto al civico 15), viale S. Baldini e piazzale G. B. Rossi.
  • Divieto di transito per tutti i veicoli dalle 10.30 alle 15 del 21 maggio relativamente al percorso di gara, come prevede l'ordinanza che sarà emessa dalla Prefettura: via Cesarea, via Romea, rotonda Grecia, via Po, viale Gramsci, rotonda Irlanda, viale E. Berlinguer, via M. Pascoli, viale V. Randi, rotonda Lussemburgo, viale V. Randi, rotonda Austria, via A. Einstein, via Fiume Montone Abbandonato e via Godo (le Forze di Polizia hanno facoltà di riaprire il traffico anche antecedentemente, previa verifica della percorribilità delle strade e dopo il passaggio della moto del Fine Gara).

Segnaletica temporanea in loco indicherà anche alcuni divieti di fermata e sosta, anche con rimozione forzata, in alcune piazze e vie interessate dagli allestimenti delle strutture logistiche del Giro d’Italia. Anche i percorsi e le fermate dei mezzi pubblici subiranno modifiche che possono essere consultate sul sito di Start Romagna, mentre è garantito il collegamento stazione-ospedale.

Le scuole chiuse

La partenza della decima tappa del Giro d’Italia sarà un evento di grande richiamo che comporterà l’adozione di misure finalizzate a creare le migliori condizioni di sicurezza e fruibilità. Tra queste rientra la chiusura, già disposta con ordinanza, di scuole e servizi educativi per la prima infanzia, mentre nei prossimi giorni saranno rese note le modifiche alla viabilità e al sistema dei trasporti. Di seguito l’elenco delle scuole chiuse il 21 maggio:

Scuole secondarie di secondo grado e della formazione professionale (CFP):
  • istituto professionale statale Olivetti – Callegari in via Umago 18;
  • istituto tecnico commerciale statale Ginanni in via Carducci 11
  • istituto tecnico geometri statale Morigia – Perdisa in via Marconi 6 e in via dell’Agricoltura 5;
  • istituto tecnico industriale statale Baldini in via Marconi 2
  • liceo artistico Nervi – in via Tombesi dall’Ova, 14 e in via Alighieri 8
  • liceo classico Alighieri in piazza Garibaldi 2 e in via Bixio, 25
  • liceo scientifico Oriani in via Battisti, 2 e in via Marconi 2
  • scuola arti e mestieri Pescarini in via Monti 32;
  • Engim in via Punta Stilo 59.
Scuole per l’infanzia, primarie e secondarie di primo grado statali e paritarie:
  • scuola infanzia, primaria e secondaria di 1° grado paritaria San Vincenzo de Paoli in via Negri 28
  • scuola dell’infanzia statale Gaudenzi in via Marconi 7;
  • scuola primaria e secondaria di 1° grado statale Randi in via Marzabotto 10;
  • scuola primaria statale Mesini in via Fiume Montone Abbandonato 428;
  • scuola primaria statale Mordani in via Mordani 5;
  • scuola primaria statale Pascoli in via Scuole Pubbliche 9;
  • scuola secondaria di 1° grado statale Novello in piazza Caduti per la Libertà 15;
  • scuola primaria statale Garibaldi in via Rubicone 46/48;
  • scuola primaria e secondaria di 1° grado statale Ricci Muratori in via Doberdò 25.
Scuole e nidi d’Infanzia comunali:
  • nido e scuola dell’infanzia comunale Garibaldi in via Baldini 2;
  • scuola dell’infanzia comunale Freccia Azzurra in via Aniene 52;
  • scuola dell’infanzia comunale Le Ali in via Cesarea 10/a.

Sarà consentita l’apertura degli altri nidi e delle altre scuole dell’infanzia della città – si consiglia però l’uscita dalle ore 16 - mentre è sconsigliata, per questioni di traffico, l’uscita intermedia quando l’evento sportivo sarà in pieno svolgimento. Resterà aperto l’Istituto superiore di studi musicali Giuseppe Verdi in via di Roma 33, la cui attività sarà però sospesa nella fascia oraria antimeridiana mentre svolgerà regolare attività l’Accademia di belle arti.

Il Mausoleo di Teodorico illuminato di rosa in onore del Giro d'Italia
Il Mausoleo di Teodorico illuminato di rosa in onore del Giro d'Italia

La pedalata amatoriale

Banca Mediolanum, sponsor ufficiale del Gran Premio della Montagna dal 2003, organizza in Emilia Romagna “un giro nel Giro” dedicato a clienti e appassionati ciclisti per vivere con loro l’emozione del percorso anticipando la gara di qualche ora.

Sul percorso della decima tappa Ravenna - Modena si pedalerà insieme ai fuoriclasse e storici testimonial Maurizio Fondriest, Francesco Moser e Alessandro Ballan. Il gruppo in Maglia Azzurra partiranno alle ore 9:30, da via Diaz a Ravenna.

La gara di sabato 25 maggio

Nell’ambito degli eventi organizzati in occasione del Giro d’Italia sabato 25 maggio in piazza J. F. Kennedy si terrà nel pomeriggio la Ravens Criterium, tappa del campionato italiano scatto fisso. Corridori con biciclette senza freni percorreranno più volte un circuito cittadino. Una gara che, per la tipologia della bicicletta, è molto spettacolare e adrenalinica.

 

Leggi altro sul Giro d'Italia 2019:

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi