22 maggio 2019 - Ravenna, Cultura, Eventi

Al Mar la conferenza “Le immagini della musica: prospettive e progetti di iconografia musicale”

All’interno del ciclo promosso dall’istituto Verdi “Dietro la musica: orientamenti e metodi di ricerca per la pedagogia e la didattica della musica”

Prosegue domani, giovedì 23 maggio, alle 16 alla sala Martini del Mar, il ciclo di conferenze “Dietro la musica: orientamenti e metodi di ricerca per la pedagogia e la didattica della musica”, organizzato dall'istituto superiore di studi musicali Giuseppe Verdi in collaborazione col dipartimento di Beni Culturali dell'Università di Bologna. Gli incontri sono dedicati ai vari ambiti della ricerca musicologica ed offrono diverse indicazioni di lavoro, aprendo un ventaglio di risposte ai principali interrogativi sulla necessità di educare alla musica e per la musica.

L’incontro di domani sarà dedicato a “Le immagini della musica: prospettive e progetti di iconografia musicale”. Interverrà Nicoletta Guidobaldi, professoressa ordinaria di Musicologia e Storia della musica all'Università di Bologna presso il campus di Ravenna. I prossimi appuntamenti: giovedì 30 maggio “Storiografia della musica medievale e rinascimentale”; giovedì 6 giugno “Dalla tradizione all'innovazione: metodologie e nuove tecnologie nell'educazione musicale”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.