22 maggio 2019 - Ravenna, Cronaca

Beccato con in valigia attrezzi da scasso e un’autoradio, 21enne nei guai

Il giovane era stato controllato della Polizia Ferroviaria in stazione a Ravenna

È stato indagato in stato di libertà dalla Polizia di Stato per ricettazione, porto di oggetti atti ad offendere e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, un 21enne cittadino ucraino, beccato dalla Polizia Ferroviaria in stazione a Ravenna con in valigia diversi attrezzi idonei allo scasso, un tubo di metallo, e un’autoradio della quale non è stato in grado di indicare la lecita provenienza.

Nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati negli scali ferroviari, gli agenti hanno proceduto all’identificazione e al controllo di due persone. Assieme all’ucraino si trovava infatti un italiano di 20 anni, entrambi non residenti a Ravenna e gravati da numerosi precedenti di polizia. Nel corso del controllo, esteso anche ai bagagli che i due avevano al seguito, i poliziotti hanno rinvenuto nella disponibilità del 21enne il materiale sospetto e il giovane è stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria.

Inoltre, il Questore di Ravenna ha emesso nei confronti di entrambi la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in questo comune per 3 anni.

Tag: polfer

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.