24 maggio 2019 - Ravenna, Cervia

Start Romagna, Ravenna diventa smart grazie a nuove tecnologie per la mobilità

Previste installazioni anche a Cervia e Milano Marittima

Parte oggi a Ravenna, in collaborazione con l’Assessorato alla Mobilità del Comune, l’installazione di 25 dispositivi elettronici di fermata di nuova generazione, acquistati da Start Romagna grazie ai fondi POR-FESR (fondi Europei) messi a disposizione dalla Regione Emilia Romagna, che serviranno altrettante importanti fermate bus del territorio (elenco posizioni allegato). La prima installazione è già stata effettuata presso la fermata Lungomare C. Colombo (fermata delle Terme di Punta Marina in direzione Ravenna , servita dalle linea 70 e 75  ), mentre il montaggio di tutti i dispositivi sarà completato entro fine giugno 2019.

L’operazione costituisce un ulteriore passo avanti nella direzione di un sistema di mobilità pubblica smart e accessibile già previsto dagli obiettivi del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. I nuovi dispositivi si aggiungono ai dispositivi già presenti sulla rete Start, che nel territorio ravennate contano 16 paline elettroniche cosiddette “intelligenti” le quali, grazie al collegamento col sistema AVM di telerilevamento satellitare della flotta bus, forniscono già oggi all’utenza le informazioni sul transito delle linee bus in tempo reale.

Le “paline intelligenti” di nuova generazione , oltre ad indicare come le precedenti in tempo reale arrivi e partenze degli autobus, presentano due caratteristiche importanti:

  • sono dotate di tecnologie e-ink (quella degli e-book) che permette il funzionamento con batteria a lunga durata. Non hanno quindi bisogno di collegamento elettrico ed è possibile installarle ovunque senza necessità di lavori.
  • dispongono del vocalizzatore acustico per persone con difficoltà visive; un pulsante wireless, posizionato sul palo della fermata consente di vocalizzare le informazioni visualizzate nel display, permettendo alle persone con difficoltà visive di avere tutte le informazioni necessarie.

I nuovi dispositivi, prodotti da un’azienda svedese, sono molto utilizzati nel trasporto pubblico del Nord Europa, notoriamente all’avanguardia in termini di tecnologie e servizi. In Italia quella romagnola è la prima installazione importante. Start in questo modo intende contribuire alla crescita del trasporto pubblico e a rendere più “smart” la vita dei cittadini romagnoli.

L’iniziativa si pone in un contesto di innovazione digitale che Start Romagna ha intrapreso da qualche tempo. In questo contesto nei prossimi mesi ci saranno molte novità: a bordo degli autobus urbani della Romagna sarà attivato il vocalizzatore per l’indicazione di prossima fermata. Il vocalizzatore avrà anche una cassa acustica all’esterno per annunciare la linea e la direzione quando l’autobus arriva in fermata. Questa funzione è particolarmente utile per le persone con disabilità visiva, ma soddisfa più in generale l’esigenza di orientamento di un pubblico più vasto.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019