5 giugno 2019 - Ravenna, Cronaca, Politica

Benzoni (LpR): “L’area verde in viale Galilei è impraticabile e rischiosa per i cani”

Il capogruppo nel Consiglio di Ravenna Sud scrive al presidente Antonio Mellini

Scrive al presidente, Antonio Mellini, il capogruppo di Lista per Ravenna del Consiglio territoriale di Ravenna Sud, Gianluca Benzoni, che denuncia lo stato di abbandono dell’area verde comunale destinata allo sgambamento cani posta in viale Galilei, all’angolo con via Schiapparelli, nei pressi della piscina Gianni Gambi. L’area, spiega Benzone, “giace da molto tempo nell’incuria e nel degrado: i cosiddetti forasacchi, in sostanza erbacce e spighette, sono cresciuti anche fino ad un metro, rendendolo impraticabile, se non a rischio di sforazampe, per i migliori amici di molte persone e famiglie del territorio”.

“Avendolo diligentemente segnalato all’amministrazione comunale già ventuno giorni fa, tramite il sistema Rilfedeur, ad oggi la situazione non è cambiata – accusa il capogruppo –. L’art. 45, secondo comma, del regolamento comunale sui Consigli territoriali (‘Istanze’), recita che: ‘All’istanza dei cittadini dell’area territoriale, il Consiglio, dopo aver consultato gli uffici competenti e gli organi dell’Amministrazione comunale, darà risposta tramite il Presidente nei modi ritenuti più opportuni’. Egregio presidente, ora dunque mi rivolgo a Lei, perché, considerando questa mia nota come un’istanza, ottenga risposta alla richiesta che la suddetta area di sgambamento cani sia opportunamente sfalciata al più presto e che, per il futuro, lo sia con la dovuta regolarità e tempestività, così come richiesto dal contratto di servizio per la manutenzione del verde pubblico, affidata alla società Azimut, che costa al Comune di Ravenna oltre due milioni di euro l’anno”.

Altre richieste

Per “dare dignità di aspetto e di frequenza, anche umana, a questo parco”, Benzoni lancia inoltre una serie di proposte:

  • ripararne la recinzione “sforata” da più parti;
  • ripararne la chiusura del cancello, che non funziona;
  • installarvi qualche panchina, magari usata o dismessa da altrove, dato che quelle di legno attuali (forse portate da qualche cittadino pietoso?) sono in condizioni pietose.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.