14 ottobre 2009 - Ravenna, Faenza, Politica

Lettera dei giovani faentini del Pd

I sostenitori di Bersani e Bonaccini: "Non ha più tempo un paese in cui la scuola pubblica viene demolita"

Pubblichiamo la lettera dei giovani del Pd faentini che aderiscono alla "corrente Bersani": "Crediamo che in questi due anni quello che più di ogni altra cosa è mancata al Partito Democratico sia stata la capacità, o meglio la volontà, di confrontarsi, formarsi, discutere per dar vita ad una sua idea di paese".

"Ovvio che ognuno di noi singolarmente ha la sua idea di come dovrebbe essere l’Italia, ma qual è l’idea del PD? Non può essere la somma delle nostre idee e nemmeno la somma delle idee dei partiti che l’hanno fondato.
Questa per noi è l’innovazione fondamentale che Bersani e Bonaccini porteranno al Partito Democratico: la costruzione di una visione alternativa di paese, chiara e definita, che si contrapponga a quella populistica e utilitaristica di questo centro destra e che sia in grado di mobilitare, creando intorno ad essa quel senso di appartenenza che, ad oggi, è difficile provare per il PD, perché l’Italia non ha più tempo".

"Non ha più tempo un paese nel quale un deputato, nonché avvocato, difendendo il Presidente del Consiglio afferma che “la legge è uguale per tutti, ma non necessariamente la sua applicazione”. Non ha più tempo un paese in cui la scuola pubblica viene demolita, gli insegnanti umiliati e gli studenti massificati. Non ha più tempo un paese che affronta una questione complicata e piena di sfaccettature come l’immigrazione, a suon di ideologici respingimenti. Non ha più tempo un paese che non ha memoria storica sia nel breve, i politici sono legittimati a smentire ogni castroneria detta due minuti prima per affermare il contrario, se gli conviene, sia nel lungo periodo, sono continui e aggressivi i tentativi di revisionismo storico della Resistenza e dell'Italia repubblicana"

 

 

Federica Degli Esposti, 22 anni studentessa e Segretario Provinciale Giovani Democratici Ravenna

Roberto Pasi, 22 anni studente e Segretario Giovani Democratici Faenza

Carlo Samorì, 26 anni impiegato

Alex Mirandola, 28 anni analista programmatore

Ilaria Visani, 23 anni laureata in Scienze Biologiche, studente di Ecologia

Riccardo Isola, 32 anni giornalista

Agnese Albonetti, 26 anni impiegata

Alan Rinaldi, 26 anni agente immobiliare

Federica Marano, 30 anni impiegata

Antonio Bandini, 32 anni progettista

Luca Monduzzi, 31 anni odontotecnico

Francesco Tambini, 32 assicuratore

Giovanna Martorano, 26 anni imprenditrice

Marco Biondi, 23 anni studente di Fisioterapia

Nicola Degli Esposti, 20 anni studente di Storia

Marcello Cristofori, 26 anni laureando in Economia

Laura Lombardi, 19 anni studentessa

Gianluca Spiteri, 26 anni studente di Medicina

Matteo Mogardi, 19 anni studente di Scienze Diplomatiche e consigliere comunale

Luca Della Godenza, 20 anni studente di Ingegneria e consigliere comunale

Francesca Merlini, 20 anni studentessa di Scienze Politiche

Laura Casadio, 25 anni studentessa

Elettra Merlini, 19 anni studentessa

Giulia Muccinelli

Nicola Papaioannou

Marco Unibosi, 20 anni studente

Nicola Iseppi, 32 Sindaco di Casola Valsenio

Cecilia Sabbatani, 19 anni studentessa

Giulia Grementieri, 18 anni studentessa

Valentina Sagrini, 27 anni studentessa

Massimo Barzaglia, 31 anni ingegnere e segretario PD Casola Valsenio

Riccardo Rivalta, 28 anni impiegato

Filippo Rivata, 25 anni ingegnere e studente

Alessia Conti,19 anni studentessa

Katia Malavolti, 28 insegnante e assessore

Damiano Giacometti, 25 studente e assessore

Stefano Neri, 23 anni barman e consigliere comunale

Laura Zeffiri, 19 anni studentessa

Francesca Berardi, 23 anni studentessa

Mara Cimatti

Simone Assirelli, 21 anni perito elettronico

Damiano Ventura, 20 anni studente

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.