11 giugno 2019 - Ravenna, Cronaca

Data di scadenza falsificata su 138mila uova, maxi-sequestro dei Nas di Bologna nel ravennate

Il legale responsabile del centro di imballaggio è stato deferito

Dopo l’operazione dello scorso 3 giugno in cui erano state bloccate uova piene da larve e muffa, i Carabinieri del Nas di Bologna hanno effettuato un altro maxi-sequestro di uova. In un centro di imballaggio della provincia di Ravenna i militari hanno infatti bloccato 138mila uova sulle quali sarebbe stata falsificata la data di scadenza. Il legale responsabile del centro è stato deferito. Il valore dei prodotti sequestrati si aggira attorno ai 50mila euro.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.