12 luglio 2019 - Ravenna, Cronaca

202esimo Anniversario della Polizia Penitenziaria: le celebrazioni alla Casa Circondariale di Ravenna

Messaggi anche del Capo dello Stato e del Ministro della Giustizia

Si sono svolte ieri, giovedì 11 luglio, all’interno della Casa Circondariale di Ravenna, le Celebrazioni per il 202° Anniversario della Fondazione del Corpo di Polizia Penitenziaria alla presenza del Prefetto e tutte le massime istituzioni e associazioni del territorio.

È stata data lettura dei messaggi del Capo dello Stato, del Ministro della Giustizia, del Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria nonché quello del Comandante di Reparto, Comm. Coordinatore Stefano Cesari, cui ha fatto seguito il saluto del Direttore Dott.ssa Carmela De Lorenzo.

Con grande emozione, Direttore e Comandante di Reparto, nel dare atto della grande professionalità ed impegno profusi, hanno ringraziato il Personale di Polizia Penitenziaria che, seppur con sforzi e difficoltà, con passione, sacrificio, orgoglio ed un forte senso di appartenenza assolve quotidianamente ai compiti istituzionali assegnati.

Al termine, a tutti gli ospiti è stato offerto un buffet realizzato grazie all’importante contributo di BPER Banca Ravenna. L’imponente tricolore esposto in occasione delle Celebrazioni è stato donato dalle famiglie Bambini, Ridolfi e Masperi da sempre vicine a questo Istituto Penitenziario.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.