15 luglio 2019 - Ravenna, Eventi, Spettacoli

Ravenna Festival: ieri, domenica 14 luglio, al Pala De Andrè il cuore dei Pink Floyd con Nick Mason

Grande serata con l’unico componente fisso nell’arco della trentennale carriera della band

Grande emozione per tutti gli appassionati dei Pink Floyd e non solo, ieri sera, domenica 14 luglio, con il concerto di Nick Mason al Pala De Andrè. Lui c’è stato a ogni prova, ogni concerto, ogni seduta d’incisione, seduto dietro la batteria sin dal primo giorno di una band che ha riscritto la storia - e la leggenda - della musica. E non ha mai perso la bussola nel corso dei decenni, non si è fatto tentare dalle celebrazioni magniloquenti (la sua biografia del gruppo è godibile per quanto è ironica), dal titanismo compositivo, dal perfezionismo maniacale, dalle perdizioni lisergiche e dalle tendenze eremitiche.

Nick Mason è, insomma, il più titolato tra i Pink Floyd rimasti in campo ad affrontare l’impresa di ricostruire con cervello, cuore e tecnica ciò che nacque dall'istinto, dalla follia e dalla spregiudicatezza. E lo ha dimostrato nel concerto inserito nel programma del Ravenna Festival, assieme ai Saucerful of Secrets, superband che Mason ha creato nel 2018 con Gary Kemp degli Spandau Ballet, lo storico collaboratore e bassista Guy Pratt, il chitarrista Lee Harris dei Blockheads e Dom Beken alle tastiere.

Non si è trattato di un tributo al passato, ma del desiderio, ben riuscito, di catturare lo spirito dell’era psichedelica che innervò corpo, visioni e suono dei Pink Floyd.

Ecco la galleria fotografica dell’evento

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019