19 luglio 2019 - Ravenna, Cronaca

Operazione dei Carabinieri dal pusher al suo fornitore: 2 spacciatori in manette

Le perquisizioni nelle abitazioni hanno permesso di sequestrare oltre 150 grammi di hashish

I Carabinieri della Compagnia di Ravenna, nella tarda serata di ieri, giovedì 18 luglio, hanno tratto in arresto due uomini con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta del risultato di una brillante operazione condotta dai Carabinieri della Stazione di Via Alberoni, che ha avuto origine dalla tradizionale quotidiana attività di controllo del territorio.

I militari infatti hanno individuato un 40enne, italiano, presunto fornitore di sostanza stupefacente in un noto parco pubblico del centro della città. Gli investigatori, dopo aver seguito ed assistito a dei movimenti sospetti hanno deciso di fermarlo trovandolo in possesso di quattro dosi di cocaina. Da qui hanno deciso di proseguire l’attività presso la sua abitazione, poco lontano dalla città, dove hanno rinvenuto 52 grammi di hashish oltre a materiale per confezionare le dosi, a conferma della destinazione della sostanza.

Grazie ad una rapidissima attività d’indagine gli operatori sono riusciti a risalire al fornitore del pusher, un 33enne tunisino, residente nel forese ravennate: la conseguente visita a casa ha consentito di trovare altre 100 grammi di hashish oltre al materiale per frazionare e confezionare le dosi.

La sostanza è stata sequestrata mentre i due sono stati arrestati e oggi, al termine del processo direttissimo, con la convalida e la richiesta termini a difesa, il Giudice del Tribunale Ravennate ha imposto al cittadino straniero l’obbligo di presentazione quotidiana in un Ufficio di Polizia, mentre all’altro l’obbligo di dimora con permanenza notturna, in attesa per entrambi della prossima udienza.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019