25 luglio 2019 - Ravenna, Cronaca

Le registe e autrici ravennati Venturelli e Malatrasi in visita al TCR per portarlo sul grande schermo

Il porto di Ravenna sempre di più sotto ai riflettori come “ambiente cinematografico”

Tante telecamere in giro per il porto

Dopo le scene girate lo scorso 27 ottobre in TCR   (il terminal container di Ravenna partecipato da Sapir e Contship) per realizzare il film cinese "Dimmi chi sono", produzione Zhejiang Film Pechino, e quelle della troupe del film "Il Drago di Romagna" sulla storia del Mah Jong, il gioco arrivato al porto di Ravenna dalla Cina 90 anni fa, ambientate tra i container del terminal, cresce l'interesse verso il nostro porto come "ambiente cinematografico" (da non dimenticare che il porto di Ravenna è stato anche protagonista di un servizio della tv giapponese).

Teatro di storie di vita portuale da portare sul grande schermo

Questa mattina sono state ospiti di TCR due protagoniste ravennati della recente 69° edizione della Berlinale, tra le più importanti rassegne cinematografiche al mondo: Valeria Venturelli, autrice dell'opera prima "Off Season" e Giorgia Malatrasi, produttrice del docufilm "Searching Eva" (in gran parte girato in Romagna) che hanno riscosso grande successo e numerose segnalazioni a Berlino.

Venturelli e Malatrasi, accompagnate dal regista Rocco di Mento e dallo scrittore Tom Littlewood, hanno incontrato il presidente di TCR Giannantonio Mingozzi e la direttrice Milena Fico ed hanno poi visitato il terminal.

Al termine hanno sottolineato come "il porto di Ravenna si presti molto a documentare storie di marinai, famiglie e addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo che contribuiscano a fare conoscere meglio il porto come parte integrante della città; per questo - hanno detto Venturelli e Malatrasi -, sarebbe interessante realizzare storie di vita portuale da portare sul grande schermo".

"Questa visita - hanno concluso -, ci offre spunti che contiamo di concretizzare presto, per questo siamo grati al TCR che sostiene i giovani autori e intendiamo collaborare anche con gli operatori di Stella Maris e dell'Associazione Welfare a Ravenna molto attiva, nonché con gli studenti delle sedi ravennati dell'Università".

 

nella foto Mingozzi con Valeria Venturelli e Giorgia Malatrasi.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.