30 luglio 2019 - Ravenna, Cronaca

Proseguono nei weekend sulla costa le pattuglie della Guardia Costiera Ausiliaria

Preziosa collaborazione con i volontari di Mistral, Pubblica Assistenza e Zarlot

Anche quest’estate, nei week-end e nei giorni festivi, fino a metà settembre, il gommone bianco della Guardia Costiera Ausiliaria è di pattuglia lungo la nostra costa per sorvegliare e, eventualmente, intervenire in soccorso di bagnanti al largo, di sub e diportisti. Oltre ai volontari della G.C.A., sul gommone sono ospitati soci di altre organizzazioni ravennati (Mistral, Pubblica Assistenza, Zarlot) con qualifica di Soccorritore o abilitati A.I.B. (Avvistamento Incendi Boschivi).

La Guardia Costiera Ausiliaria

La Guardia Costiera Ausiliaria di Ravenna - per esteso: Guardia Costiera Ausiliaria VIII Regione Emilia-Romagna - è un’organizzazione di volontariato che, dal 2001, opera a titolo di complementarietà con la Capitaneria di Porto-Guardia Costiera per la sorveglianza e soccorso in ambito marittimo

La G.C.A. fa anche parte del gruppo di associazioni di Protezione Civile del Comune di Ravenna e pertanto i suoi volontari sono chiamati a intervenire a terra in caso di allerte meteo e calamità naturali, com’è avvenuto questa primavera, e per la tutela dell’ambiente.

Ogni anno la G.C.A.  organizza un corso di formazione base aperto a tutti; non sono infatti richieste particolari competenze, sia perché le occasioni di impiego sono varie, sia perché il volontario può  successivamente conseguire ulteriori specializzazioni, grazie ad accordi e convenzioni che la G.C.A. ha instaurato con altre realtà dell’associazionismo e della formazione.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.