3 agosto 2019 - Ravenna, Cronaca

Polizia: ennesimo arresto di un pregiudicato ravennate

Dai domiciliari al carcere

Ripristino della carcerazione 

La Polizia di Stato ha dato esecuzione all’ordinanza di sospensione cautelare della detenzione domiciliare e ripristino della carcerazione emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Bologna nei confronti di un 52enne originario di Lucera (FG) e residente a Ravenna, pluripregiudicato.

L’uomo era sottoposto al regime della detenzione domiciliare, per motivi di salute, dovendo scontare la pena definitiva ad anni dieci di reclusione, perché riconosciuto colpevole dei reati di spaccio continuato di sostanze stupefacenti, violazione della normativa concernente le armi ed estorsione che vennero accertati nell’ambito dell’operazione antidroga denominata “BLACK MAGIC”, condotta dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile della Questura di Ravenna e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna nell’anno 2014.

 Il provvedimento restrittivo, che è stato eseguito dagli stessi uomini dell’Antidroga, è originato da segnalazioni delle FF.PP. in ordine alle violazioni delle prescrizioni, imposte dall’Ufficio di Sorveglianza di Bologna, di cui l’uomo si è reso responsabile.

L’uomo è stato condotto dalla propria abitazione alla Casa Circondariale di Via Port’Aurea.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.