14 agosto 2019 - Ravenna, Cronaca

Si è spenta a 98 anni Anna Busignani, moglie di Benigno Zaccagnini

Si è spenta a 98 anni Anna Busignani, moglie di Benigno Zaccagnini, ravennate tra i fondatori della Democrazia Cristiana. Moltissimi i messaggi di cordoglio dal mondo politico e non solo. 

“Apprendiamo con grande dispiacere - dichiara il Sindaco di Ravenna Michele de Pascale - della morte di Anna Zaccagnini, moglie di Benigno, padre costituente e figura di riferimento nella storia e nella cultura democratica del nostro Paese. Alla sua famiglia vanno le più sincere condoglianze mie e di tutta la comunità ravennate".

“Ravenna piange la scomparsa di una figura importante della sua storia. Con la sua vita ha custodito il ricordo di un grande statista della nostra città che ha testimoniato con la sua vita che si può fare politica come servizio al prossimo. Ravenna ha il dovere di raccogliere l’eredità di questa famiglia che ha segnato la storia della nostra città in maniera indelebile. Ancora oggi noi cattolici non siamo stati capaci di essere all’altezza delle sfide lanciate da Zaccagnini per realizzare una politica che abbia nei valori della vita, dell’amore al prossimo e della cura della sofferenza: speriamo che Anna, dal cielo, preghi per noi e ci guidi in questi tempi difficili”, dichiara De Carli, Capogruppo del Popolo della Famiglia al Comune di Riolo Terme e Coordinatore Nazionale per il Nord Italia del movimento stesso.

“La Signora Anna, pur nella Sua discrezione, era persona di alta cultura e di forti sensibilità e attenzioni umane e sociali”, così la ricorda il Presidente della Cassa di Ravenna Spa, Antonio Patuelli, anche nelle attività della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna di cui la Signora Busignani Zaccagnini ha fatto parte per anni.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019