31 agosto 2019 - Ravenna, Eventi, Sport

Domattina va in scena la prima edizione del Ravenna Cross Triathlon

Il campione Luca Facchinetti, che sarà fra i presenti, analizza la gara

Prima edizione del Ravenna Cross Triathlon

Nella mattinata di domani, chi si troverà sulla spiaggia di Marina Romea, o più in generale nell’entroterra dei lidi nord ravennati, sarà spettatore di un evento senza precedenti per questa parte del territorio.

A partire dalle 10, quasi duecento atleti si tufferanno in acqua nel mare davanti al Romea Beach; poi, dopo aver percorso 750 metri a nuoto, torneranno sulla spiaggia e saliranno in sella alla mountain bike, pedalando per venti chilometri in un suggestivo percorso fra pialasse e pinete; e infine torneranno al Romea Beach, dov’è posto il traguardo, dopo cinque chilometri di corsa a piedi, buona parte sulla spiaggia di Marina Romea.

Luca Facchinetti in bici

E’ il suggestivo programma della prima edizione del Ravenna Cross Triathlon, organizzato da Fabrizio Cutela (local race director di Ironman) e inserito nel circuito ufficiale Terre di Triathlon, nonché nel calendario ufficiale Emilia-Romagna Tri-Cup. Un evento che gode del patrocinio del Comune di Ravenna, e a cui sarà presente anche l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini.

Il campione Luca Facchinetti  

Fra gli atleti in gara domattina, anche Luca Facchinetti, il trentenne cervese che è stato campione italiano assoluto nel 2016: professionista ormai da una decina d’anni, ha un palmares di tutto rispetto e solo per un soffio non si qualificò alle Olimpiadi di Rio (dove comunque fu commentatore per la Rai).

“Sono molto curioso di questa gara – sottolinea Luca -. Sono rientrato da un mese di preparazione in altura, per ritrovare il ritmo di gara in vista dei grandi appuntamenti di settembre e ottobre, ovvero l’Ironman, i campionati italiani sprint di Lignano e quelli assoluti di Cervia. Il Ravenna Cross Triathlon potrà essere un buon allenamento, nonché una gara insolita, visto che è il primo evento nel territorio con questa formula, cioè con la mountain al posto della bici da corsa. Nei giorni scorsi ho provato il percorso assieme ad alcuni amatori, e nessuno di noi lo conosceva: insomma, è una vera novità per tutti... Fra l’altro, mi pare un evento organizzato davvero molto bene e curato in tutti i dettagli, basti pensare al prato sintetico allestito per la zona cambio sulla spiaggia. Da romagnolo, infine, sono ancor più contento: anche una gara come questa conferma il fatto che il nostro territorio sta puntando molto sul triathlon, non solo con all’Ironman di Cervia ma anche grazie a manifestazioni di questo tipo”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019