7 settembre 2019 - Ravenna, Cronaca

Minaccia la madre per ottenere soldi per la droga, 35enne arrestato dalla Polizia

La Polizia di Stato ha arrestato un 35enne ravennate, residente a Ravenna, per il reato di atti persecutoricommesso ai danni dei propri genitori. Da alcuni giorni la Squadra Mobile della Questura di Ravenna aveva avviato un’attività d’indagine per il reato in questione, coordinata dal Sostituto Procuratore dr.ssa Angela Scorza della Procura della Repubblica di Ravenna, in seguito a una querela sporta dalla madre del giovane. La donna ha denunciato un grave stato di ansia e paura a causa del comportamento del figlio, assuntore di sostanze stupefacenti, che dal mese di aprile ripetutamente ha avuto condotte moleste e minacciose allo scopo di ottenere quotidianamente denaro dai genitori.

L’arresto del 35enne è stato eseguito nella serata di giovedì, in flagranza del reato di atti persecutori, in seguito ad intervento delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico per l’aggravarsi della condotta del giovane che, prima si è presentato sul luogo di lavoro della madre, costringendola, impaurita, a rinchiudersi in ufficio, poi, durante la serata, ha continuato nella condotta vessatoria nei confronti della donna con continue telefonate minacciose e presentandosi presso l’abitazione dei genitori, reiterando con grida dalla strada le sue richieste di denaro.

In tale contesto l’equipaggio delle Volanti ha rintracciato il soggetto il quale, all’esito degli accertamenti e stante la flagranza del reato di atti persecutori, è stato arrestato ed è stato associato alla locale casa circondariale a disposizione dell’A.G.

 

Tag: arresto

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019