10 settembre 2019 - Ravenna, Cronaca

Spacciava cocaina ai giovani, fermato dai Carabinieri

Nel quartiere Gulli

Spaccio di cocaina 

Un 33enne di origine tunisina è stato arrestato stanotte durante un'operazione dei Carabinieri della Stazioni di Via Alberoni.

In particolare gli uomini dell’Arma hanno appreso che un soggetto, già noto per precedenti in materia di stupefacenti, aveva avviato una fiorente attività di spaccio al dettaglio nel quartiere “Gulli” di questo Capoluogo.

I frequenti spostamenti del soggetto e gli innumerevoli contatti con giovani assuntori che si ritrovavano in zona, hanno confermato i sospetti dei militari che al momento opportuno hanno deciso di bloccare l’uomo proprio mentre aspettava dei clienti.

L’operazione ha consentito di recuperare svariate dosi di cocaina pronta per lo smercio, sequestrata unitamente al materiale per frazionare e confezionare le dosi.

L'arresto

Considerati gli elementi raccolti dagli investigatori, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Stamani dopo la convalida del provvedimento il Giudice del Tribunale di Ravenna, a seguito della richiesta dell’interessato, ha concesso i termini a difesa imponendogli il divieto di dimora nella Provincia sino alla celebrazione della prossima udienza.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.