16 settembre 2019 - Ravenna, Cronaca, Arte

Nuovo murales sulle pareti del Liceo Scientifico di Ravenna: oggi l’inaugurazione

L’opera ha preso il posto della scritta "Il preside è gay"

Il nuovo murales 

Lo street artist Davide D’Angelo, 35 anni, di Ascoli Piceno, in arte Urka è all’opera da ieri, domenica 15 settembre a questa mattina, lunedì 16, sul muro della palestra del liceo scientifico imbrattato qualche mese fa con una scritta "Il preside è gay" rivolta al dirigente Gianluca Dradi, che è stata ripulita nei giorni scorsi.

La scritta "Il preside è gay" sul muro del Liceo Scientifico

Prende il posto di tale scritta un’opera artistica, col progetto della quale Davide D’Angelo ha vinto una chiamata pubblica per street artist promossa dal liceo scientifico Oriani, dall’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune e dalla Provincia, in collaborazione con l’Università di Bologna. Il tema del murales, legato al superamento dell’omofobia e di ogni discriminazione, è stato individuato e scelto dagli studenti del liceo. La proposta di Urka si è classificata prima tra quelle provenienti da 18 concorrenti, di cui uno russo.

Alle 12.30 di oggi, lunedì 16 settembre, il murales sarà inaugurato alla presenza, tra gli altri, del sindaco Michele de Pascale, del dirigente del liceo Oriani Gianluca Dradi, dell’assessora all’Istruzione Ouidad Bakkali e del direttore dell’Ufficio scolastico territoriale Agostina Melucci.

La scelta del vincitore è stata frutto dell'opinione della maggioranza degli studenti del liceo - in 470 hanno partecipato a un sondaggio esplorativo a loro riservato - e della valutazione espressa dalla giuria di esperti composta dallo stesso dirigente Dradi, dalla professoressa Maria Luisa Martinez, dall'ingegnere Marco Conti della Provincia, dalla responsabile dell’unità organizzativa Qualificazione e Politiche giovanili del Comune Valeria Mazzesi e dal professor Luca Ciancabilla, docente di storia dell’arte dell’Università di Bologna.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019