14 settembre 2019 - Ravenna, Eventi

Si chiude alla Casa Matha la rassegna DANTE2021

Domenica 15 settembre, alle 11, l’itinerario del Festival raggiunge la Casa Matha per un incontro con Marcello Ciccuto, Presidente della Società Dantesca Italiana, che commenterà disegni e dipinti di Botticelli ispirati alla Commedia, così svelando il punto di vista di un appassionato lettore quattrocentesco impegnato nel trasporre per immagini l’universo dantesco.

È ormai tradizione che il festival Dante2021 si concluda alla Casa Matha - sede della Schola Piscatorum, la più antica corporazione del mondo - con la storia dell’arte. Presidente della Società Dantesca Italiana dal 2015, Marcello Ciccuto insegna all’Università di Pisa e si occupa da oltre trent’anni dei rapporti fra arte figurativa e letteratura, tema al quale ha dedicato svariati volumi. Proprio a partire da questo profondo interesse per la relazione fra immagine e scrittura, che per altro l’ha portato a dirigere una collana di facsimili di manoscritti illustrati dell’opera di Dante, con Botticelli lettore e interprete della CommediaCiccuto rivelerà le linee guida della lettura quattrocentesca del testo di Dante, anche alla luce dell’impegno di Botticelli per l’affermazione di un nuovo ruolo per l’artista in seno alla società fiorentina dell’epoca.

Tag: dante2021

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.