2 ottobre 2019 - Ravenna, Sport

Un percorso di educazione nutrizionale per ragazzi e tifosi del Ravenna FC: svelato il progetto #MyFoodball

Nell’ambito della partnership siglata nella scorsa stagione tra Ravenna FC e Aspiag Service (la concessionaria DESPAR per il Triveneto e l’Emilia-Romagna) è stato avviato un importante progetto educativo denominato #MyFoodball.

Il progetto, che ha come obiettivo la formazione sulla corretta e sana alimentazione, si articolerà in due fasi: nella prima verrà coinvolto il settore giovanile giallorosso e nella seconda tutta la community che segue il Ravenna FC e DESPAR.

Nella fase legata alla RFC Academy i ragazzi del settore giovanile potranno beneficiare delle lezioni di uno chef professionista, Stefano Polato, già collaboratore anche dell’Agenzia Spaziale Europea, che gli insegnerà come prendere cura della propria salute attraverso l’alimentazione e di conseguenza migliorare la performance sportiva.

Nella seconda fase tramite un contest sui propri canali social il club giallorosso coinvolgerà i propri fans nello scoprire i valori della buona alimentazione declinata secondo i dettami dello chef ed i prodotti marchiati DESPAR.

Un esempio innovativo di sponsorship che lega due brand non solo nell’ottica di ampliare la propria brand awareness, ma anche e soprattutto a diffondere valori che possano fare presa sul territorio, ed accrescerne la consapevolezza su quello che è un aspetto fondamentale, ma a volte troppo trascurato come l’educazione alimentare.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019