3 ottobre 2019 - Ravenna, Cronaca

Crea una piantagione di marijuana in un terreno agricolo abbandonato

In casa aveva 2 kg di stupefacente

Coltiva la marijuana in un campo

I Carabinieri della Compagnia di Ravenna, nel pomeriggio del 30 settembre, hanno tratto in arresto un 46enne ravennate per coltivazione e detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente: era riuscito a ricavare tra i rovi di un campo agricolo, a ridosso del centro abitato, una zona per coltivare la marijuana sfruttando anche le favorevoli condizioni climatiche di questa mese.

In particolare i Carabinieri della Sezione Radiomobile, costantemente impegnati sul fronte della repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, e già distintisi per altri risultati dello stesso genere, notavano un individuo, già noto poiché coinvolto in passato coinvolto in reati in materia di stupefacenti, uscire in maniera sospetta da un campo abbandonato poco fuori il centro della città.

Il controllo

Il soggetto alla vista dei Carabinieri aveva un sussulto. I militari decidevano quindi di approfondire il controllo e perquisendolo veniva trovato in possesso di diverse dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. L’attività di polizia pertanto veniva estesa presso l’abitazione dell’uomo che iniziava, a ben vedere, a preoccuparsi. A casa aveva già portato gran parte del raccolto, il risultato finale, essiccato e lavorato, ammonta a ben due kili di stupefacente.

L’uomo aveva organizzato una vera e propria piantagione nel terreno agricolo abbandonato: tra i rovi infatti aveva fatto crescere le piante di marijuana, sul posto i militari ne hanno rinvenute ancora 6 in piena infiorescenza.

Visti tutti gli elementi raccolti, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e condotto in carcere. A seguito della convalida tenutasi nel pomeriggio il Giudice del Tribunale di Ravenna ha convalidato l’arresto e sottoposto il soggetto alla misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della prossima udienza.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019