10 ottobre 2019 - Ravenna, Economia & Lavoro

La Cassa di Ravenna S.p.A. aderisce ai “Principi per un’attività bancaria responsabile”

Adottati dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente e la finanza

“Principi per un’attività bancaria responsabile”

La Cassa di Ravenna S.p.A. e la Banca di Imola, facendo seguito a quanto deliberato dall’ABI, Associazione Bancaria Italiana, hanno aderito ai “Principi per un’attività bancaria responsabile”, adottati dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente e la finanza (United Nations Environment Programme Finance Initiative - UNEP FI), iniziativa di collaborazione fra Nazioni Unite e settore privato nel campo finanziario, presentata ufficialmente nella versione definitiva il 23 settembre u.s. a New York nell’ambito dell’Assemblea Generale dell’ONU.

I richiamati “Principi” condivisi dalla Cassa Spa e dalla Banca di Imola si sostanziano nelle seguenti regole di comportamento:

  1. orientare le strategie aziendali al rispetto dell’Accordo sul Clima di Parigi;
  2. perseguire concretamente l’obiettivo di ridurre le azioni che hanno impatto negativo sull’ambiente e diffondere i risultati ottenuti in tal senso; impegnarsi a sostenere attività finalizzate al benessere e alla prosperità delle generazioni future;
  3. sensibilizzare tutti i detentori di interessi, a vario titolo coinvolti nell’attività bancaria, nei confronti degli obiettivi di sostenibilità;
  4. operare affinché gli obiettivi di sostenibilità divengano elementi di riferimento, a pieno titolo, dei sistemi di governo interno;
  5. rendere pubblici e verificabili i progressi verso un sempre più compiuto rispetto dei principi di sviluppo sostenibile, da perseguire attraverso un approccio responsabile e orientato al minor impatto ambientale.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.