10 ottobre 2019 - Turismo, Ravenna

Capitale Europea del Turismo Smart: Ravenna tra le finaliste

La città è nella rete delle dieci selezionate

Capitale Europea del Turismo Smart

Ravenna ha partecipato al Forum Europeo del Turismo che si è svolto ad Helsinki l’8 e il 9 ottobre. L’evento, organizzato dall’ Unione Europea, si è svolto nell’attuale Capitale Europea del Turismo Smart, nel suo semestre di presidenza europea.

Ravenna è stata selezionata tra dieci finaliste: Bratislava (Slovacchia) Breda (Paesi Bassi), Bremerhaven (Germania), Gothenburg (Svezia), Karlsruhe (Germania), Ljubljana (Slovenia), Màlaga (Spagna), Nizza (Francia) e Torino.

“A Ravenna puoi avere tutto: è una città ricca d’arte e di siti archeologici, musei e teatri, ma è anche una città sul mare, con oltre 30 km di ampie spiagge dove rilassarsi” è la descrizione con la quale la città è stata presentata.

L’assessore al Turismo Giacomo Costantini, durante il Forum, si è dichiarato: “Felice della presenza di Ravenna in un ambito di alto profilo europeo, molto soddisfatto delle relazioni che si sono instaurate con le altre città selezionate e con l’Istituto Italiano di Cultura di Helsinki”.

Le città finaliste sono state valutate sulla base dei traguardi raggiunti come destinazioni turistiche in quattro categorie: sostenibilità, accessibilità, digitalizzazione, nonché patrimonio culturale e creatività. L’iniziativa dell'Unione Europea ha lo scopo di promuovere il turismo Smart creando dei network tra le città e rafforzando le destinazioni, grazie anche allo scambio di “buone pratiche”.

Sono state premiate Capitali Europee del Turismo Smart Gothenburg e Malaga dall’Unione Europea e Ravenna ora farà parte della rete delle dieci città selezionate.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.