18 ottobre 2019 - Ravenna, Eventi

Al Salone dei Mosaici serata sull’Impresa di D’Annunzio a Fiume con Giordano Bruno Guerri

L’autore presenterà il suo libro “Disobbedisco - 500 Giorni di Rivoluzione”

Serata di Gala, oggi, venerdì 18 Ottobre, dalle ore 18.30, con Giordano Bruno Guerri, Presidente della fondazione Vittoriale degli Italiani. In programma una cena con l’autore e presentazione del libro sull’Impresa di D’Annunzio a Fiume, “Disobbedisco - 500 Giorni di Rivoluzione”, Mondadori 2019.

La storia

Il 12 settembre 1919 un poeta, alla testa di duemila soldati ribelli, conquista la città di Fiume senza sparare un colpo. Vi rimarrà per più di un anno, opponendosi alle maggiori potenze sotto gli occhi di un mondo ancora sconvolto dalla Grande Guerra. Lo scopo di Gabriele D'Annunzio e dei suoi legionari non era solo rivendicare l'italianità di Fiume: il Vate sognava di trasformare la sua Impresa in una rivoluzione globale contro l'ordine costituito. Per 500 giorni Fiume fu teatro di cospirazioni, feste, beffe, battaglie e amori e fu sospesa fra utopia e realtà. Dopo cent'anni ritroviamo nell'Impresa fiumana molti aspetti di oggi: la spettacolarizzazione della politica, la propaganda, la ribellione generazionale, la rivolta contro la finanza internazionale, il conflitto generazionale, il ribellismo e la trasgressione.

Il libro

Con uno stile inconfondibile, Giordano Bruno Guerri intreccia la narrazione storica di quei sedici mesi con le vicende delle donne e degli uomini che hanno vissuto quella avventura e, attraverso documenti inediti custoditi negli archivi del Vittoriale , porta alle luce un aspetto inedito della poliedrica personalità dell'uomo che ne fu l'ispirato animatore e l'indiscusso protagonista: il Comandante Gabriele D'Annunzio.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019