22 ottobre 2019 - Ravenna, Cronaca

(Non)sicurezza sui marciapiedi: veicoli a motore per la pulizia?

Contestato l’uso delle macchine spazzatrici sul tratto riservato esclusivamente ai pedoni

Veicoli a motore sui marciapiedi

Ci è giunta la segnalazione di un cittadino allarmato per la pubblica sicurezza per via della reiterata occupazione dei marciapiedi da parte delle macchine spazzatrici.

Si tratta di macchine operatrici a motore, regolarmente munite di targa e la loro presenza sulla suddetta parte di strada contrasta con la definizione stessa di marciapiede che, secondo l'articolo 3, comma 1°, n. 33) del Codice della strada è definito come quella “parte della strada, esterna alla carreggiata, rialzata o altrimenti delimitata e protetta, destinata ai pedoni”.

L’auspicio è che tali pulizie non vengano più effettuate a bordo di tali veicoli, ma da un operatore a piedi in modo da assicurare la massima sicurezza per i pedoni e specialmente per le categorie più a rischio come anziani, disabili e madri con i figli sulla carrozzina che potrebbero vedersi obbligati a proseguire il loro percorso sulla carreggiata in quanto impossibilitati a transitare sul pezzo di marciapiede occupato dalla macchina spazzatrice.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.