31 ottobre 2019 - Ravenna, Economia & Lavoro

L’ex bagno dell’Esercito a Mascia Ferri e Cristiano Ricciardella

I Re Mida della ristorazione ravennate si buttano in un altro progetto

L’ex bagno dell’Esercito alla Rife Srl

La Rife Srl si è aggiudicata in via provvisoria il bando per l’assegnazione della concessione demaniale dell’ex stabilimento balneare dell’Esercito a Marina di Ravenna che potrebbe rinascere ed essere attivo anche per la prossima stagione balneare grazie ai coniugi imprenditori Cristiano Ricciardella e la bella ex gieffina Mascia Ferri.

Due nomi grazie ai quali la città di Ravenna periodicamente viene travolta da “scosse di vita nuova”… sì perché la coppia da anni è attiva nel mondo imprenditoriale ravennate che ha visto Cristiano e Mascia dare luce nuova a molti locali sconvolgendo ogni previsione.

Dalla vita notturna a quella diurna: la costante è l’innovazione

La carriera imprenditoriale di Ricciardella ha spiccato il volo partendo dal mondo della notte che lo ha visto, insieme ad Alessandro Zangaglia, fondare il Santa Fè (ora Touché) di Marina di Ravenna nell'estate del 1991 e, da lì a poco, essere uno dei titolari del notissimo “Bbk” altro locale notturno che scandisce tutt’ora la movida locale.

Dal giorno alla notte: i due coniugi hanno spostato il focus del loro interesse in attività di altro tipo, luoghi “diurni” per tutte le età, principalmente legati alla ristorazione, creando nel giro di pochi anni un network imprenditoriale davvero notevole che ha visto diversi locali rinascere con grande stile.

Il 16 settembre del 2012 si sono aperte le danze per il nuovo Chalet dei Giardini Pubblici che da allora Mascia e Cristiano stanno gestendo con successo; a distanza di pochi mesi, il 1° dicembre 2012, è stata invece la volta dell’American Graffiti sorto all’interno del Fec (Family Entertainment Center The City di via S. Bini).

I classici hambuger americani non sono però l’unica proposta Ferri-Ricciardella all’interno del City che vede nelle loro mani anche la pizzeria collocata davanti all’American Graffiti: il Cine-Pizza (che prese il posto della libreria) la quale nel giro di poco tempo è stata seguita anche dall’acquisizione della bruschetteria/birreria Pan De Ajo (prima era I Matti Anni ‘30) e dal bar “rinato” sotto il nome di Lonì Caffè.

Volontà, passione ed impegno hanno reso Mascia e Cristiano i Re Mida della ristorazione nel capoluogo bizantino nonostante non abbiano goduto degli stessi sostegni dati invece in precedenza ad altri soggetti che, come poi rivelato dai fatti, non avevano certo la stessa serietà, dedizione e, probabilmente, nemmeno le medesime buone intenzioni sin dall’inizio.

Non si tratta comunque della prima esperienza con uno stabilimento balneare per i due imprenditori ravennati che hanno già avuto fra le mani il Punta Turquesa di Lido Andriano inaugurato a maggio 2010.

A distanza di dieci anni quindi ci si aspetta un grande ritorno sulle spiagge ravennati con un’altra nascita in grande stile come usuale per la coppia Ferri-Ricciardella, ma non è l’unica novità in programma.

Sul ricco calendario dei due imprenditori vi è infatti una nuova apertura figlia di uno straordinario progetto che vedrà risorgere il bar situato davanti al celebre Teatro Alighieri (l’ex Caffè del Teatro) all’angolo fra via Mariani e via Boccaccio nel cuore pulsante del centro città. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.