13 novembre 2019 - Ravenna, Eventi

Oggi, 13 novembre, è la Giornata mondiale della Gentilezza: domani incontro con le scuole al ridotto del Teatro Alighieri

Da circa 20 anni il 13 novembre le persone sono incoraggiate a fare la propria, personale dichiarazione di gentilezza: regalando libri, cibo o vestiti agli altri membri della comunità.

La gentilezza sta infatti nei piccoli gesti, in quel modo di essere e relazionarsi con gli altri con la massima umanità. Tra qualche giorno ricorre la Giornata mondiale della gentilezza, una ricorrenza nata dall'iniziativa di gruppi umanitari e dalla loro Dichiarazione della gentilezza risalente al 13 novembre 1997, ricorrenza osservata dal 1998 da Canada, Giappone (dove l’iniziativa è nata), Australia, Nigeria, Emirati Arabi Uniti, dal 2009 da Italia, India e Singapore e dal 2010 da Gran Bretagna.

Una giornata non cambia gli stili di vita è chiaro ma ha il valore di accendere una luce per riflettere sull'importanza della gentilezza e sul circolo virtuoso che innesca.  Compiere un atto gentile ci rende, infatti, più felici. Chi è felice tende poi a sua volta a essere gentile con gli altri. Dire grazie, prego, scusa, per favore va infatti al di là della buona educazione per diventare atteggiamento e modo di essere.

La Giornata della gentilezza si festeggia in modi diversi in tutto il mondo. Alcuni organizzano flash mob, altri partecipano invece ad eventi caritatevoli.

“Ma che cos'è la gentilezza? – ha affermato Mauro Mambelli presidente Confcommercio provincia di Ravenna - Innanzitutto, è cortesia, buona educazione, buone maniere. Dire grazie, per favore, prego, scusa. Ma non basta. Gentilezza è anche essere una brava persona: altruista, generosa e disponibile con gli altri, in modo disinteressato. La gentilezza fa bene non solo a chi la riceve, ma soprattutto a chi la fa. Per riflesso sicuramente, ma anche per appagamento del senso del dovere. Per di più fa bene anche al cuore, perché rende sereni e rilassati”.

“Il tema della gentilezza – ha detto Massimo Cameliani, assessore allo Sviluppo economico – è legato all’interazione umana, alla capacità di rapportarsi con gli altri, stando bene con se stessi e riconoscendo i ruoli della scuola e delle istituzioni; così come è importante il benessere all’interno delle aziende, espressione del clima aziendale e della capacità di rapportarsi con il pubblico e l’utenza”.  

Quest’anno, in occasione della Giornata mondiale della gentilezza, Terziario Donna Confcommercio Ravenna ha deciso di organizzare un evento nella nostra città per far capire l’importanza della gentilezza nei rapporti interpersonali ed anche in ambito imprenditoriale.

Giovedì 14 novembre 2019, presso il Ridotto del Teatro Alighieri (via Angelo Mariani, 2 Ravenna), alle ore 10.00 verrà organizzato un incontro con le scuole ravennati, proprio per affrontare questo tema.

A questo proposito sarà a Ravenna Cristina Milani, psicologa svizzera, Presidente del Movimento mondiale della gentilezza e autrice del saggio ‘La forza nascosta della gentilezza’ (Sperling&Kupfer) che dialogherà con Claudia Miglia, consulente e formatore aziendale e con i ragazzi delle scuole.

Milani insegna la potenza della Gentilezza in famiglia e nelle aziende.

“Abbiamo appreso con entusiasmo – ha detto Claudia Fabbri, presidente Terziario Donna -  dell’organizzazione di questo importante evento e da subito abbiamo incominciato ad avere più attenzione verso tutto quello che poteva parlarci di gentilezza. Noi imprenditrici e imprenditori abbiamo una grande responsabilità: siamo a contatto con il pubblico, ogni giorno, nel quotidiano e un cliente si ricorderà di noi se saremo stati gentili con un semplice gesto, con l’ascolto”.

Erano presenti alla conferenza stampa Massimo Cameliani, assessore allo Sviluppo economico Comune di Ravenna, Mauro Mambelli, presidente Confcommercio provincia di Ravenna, Claudia Fabbri, presidente Terziario Donna Confcommercio provincia di Ravenna, Riccardo Graziani, sindaco Comune di Alfonsine, Elisa Vardigli, assessore allo sviluppo economico Comune di Alfonsine, Isabella Valenti, primo collaboratore del Dirigente Istituto Comprensivo Alfonsine e Giovanna Piaia.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.