18 novembre 2019 - Ravenna, Marina di Ravenna, Lugo, Meteo

Maltempo: situazione in miglioramento a Ravenna, ma in Bassa Romagna resta l’allerta rossa

Nuova allerta meteo fino alla mezzanotte tra martedì e mercoledì

La tregua concessa dal tempo nelle ultime ore ha consentito al Comune di procedere con i lavori di reintegro degli argini esistenti a Lido di Classe e a Lido di Savio. La situazione è in via di miglioramento in tutto il Comune e a Marina di Ravenna è stata riaperta via Molo Dalmazia. Per quanto riguarda i sottopassi rimane chiuso, a scopo precauzionale, quello di via Ravegnana (altezza ponte Assi) in sinistra idraulica del fiume Montone mentre è già stato riaperto il sottopasso di Madonna dell'Albero sotto la statale 16 in destra idraulica del Ronco.

Anche se la situazione è migliorata, le strutture preposte, a partire dalla Protezione civile e dalla Polizia locale, stanno continuando a tenere monitorata la situazione su tutto il territorio, sia per quanto riguarda il livello dei fiumi che lungo il litorale, e sono pronte a intervenire in caso di necessità.

Fino alla mezzanotte di oggi, lunedì 18 novembre, inoltre, resta in vigore l’allerta numero 105, che è arancione per criticità idraulica e idrogeologica, gialla per criticità costiera. Si ricorda che fino a quando è in vigore l’allerta arancione è vietato accedere/stare nei capanni da pesca.

Nuova allerta meteo

Nella giornata di martedì 19 novembre sono previste precipitazioni diffuse, che inizieranno già nella seconda parte della giornata di lunedì 18, che continueranno ad interessare la nostra regione, assumendo un carattere di rovescio sui rilievi centro-occidentali.

Per questo l’Agenzia regionale di protezione civile e Arpae Emilia-Romagna hanno appena emesso l’allerta meteo numero 106, valida dalla mezzanotte tra oggi, lunedì 18 novembre, e domani, fino alla mezzanotte successiva, gialla per criticità idrogeologica, idraulica e costiera.

Le allerte complete si possono consultare sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione “Informati e preparati” (http://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare).

Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso: prestare particolare attenzione allo stato dei corsi d’acqua e tenere presente che, anche in caso di allerta gialla, se si allaga la golena, i capanni da pesca devono essere evacuati; prestare attenzione alle strade eventualmente allagate e non accedere ai sottopassi nel caso li si trovi allagati; non accedere a moli e dighe foranee e prestare particolare attenzione nel caso in cui si acceda alle spiagge.

La situazione in Bassa Romagna

L’allerta numero 106 è invece ancora rossa in Bassa Romagna, dove continua a preoccupare il passaggio della piena del fiume Reno e delle criticità che si stanno verificando in queste ore nelle zone a monte.

Attualmente le piene stanno defluendo in modo regolare e non si evidenziano situazioni di criticità degli affluenti del Reno che attraversano il territorio. I Centri Operativi Comunali (COC) resteranno attivi fino a domani e resta alta l’attenzione, anche in vista del nuovo peggioramento del tempo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.