20 novembre 2019 - Ravenna, Eventi

All’Almagià “Ravenna Strikes Back” porta in città fan di Star Wars da tutta Italia

Ospite d’onore Tim Rose, storico interprete dell’Ammiraglio Ackbar

Il fan club di Star Wars EmpiRa presenta la prima edizione di Ravenna Strikes Back, il fan fest dedicato a Star Wars, un evento ideato da EmpiRa e voluto dal Comune di Ravenna, realizzato in collaborazione con Net Seals, Zero Cinque Quarto Atto e Scaletta. Il festival si svolgerà il 30 novembre e il 1 dicembre alle Artificerie Almagià.

Ravenna Strikes Back, che nel titolo richiama “Empire Strickes Back”, il quinto capitolo della saga, nasce dalle idee e dalle passate esperienze degli amici di EmpiRa, il fan club ravennate che si avvia al decimo anno di vita nel prossimo 2020. Con il prezioso aiuto del Comune di Ravenna, EmpiRa, con la partecipazione straordinaria della 501st Italica Garrison e della Rebel Legion Italian base, i due gruppi di costuming Star Wars riconosciuti da Lucasfilm, sta per dar vita a questo ambizioso fan fest, nella speranza che possa stupire e divertire il pubblico partecipante.

“Per due giorni la Darsena vivrà come in un’altra dimensione grazie a Ravenna Strikes Back – dichiara l’assessore al Turismo Giacomo Costantini –  in occasione dell’uscita dell’ultimo episodio della saga che ha conquistato centinaia di migliaia di appassionati in tutto il mondo, Ravenna sarà l’unica città italiana a proporre un vero e proprio festival dedicato ai fan: una due giorni dove realtà e immaginazione si incontrano e dialogano”.

Dopo la trilogia classica proiettata in pellicola in un vecchio cinema riavviato solo per l’occasione e dopo aver prodotto un fan film intitolato “Sacrificio: Unofficial Star Wars Story”, il fan club ha deciso di concretizzare un altro sogno che li accompagna dal giorno della nascita dello stesso club, nel lontano 2010. L’obiettivo è quello di privilegiare il fattore esperienza e coinvolgimento per il pubblico, così da rendere ancora più vicina quella galassia solitamente lontana, lontana.

Una volta entrati nella Exhibit Hall i visitatori si troveranno immersi in alcune delle ambientazioni che hanno caratterizzato maggiormente la saga, avvolti in un’atmosfera che cercherà di replicare quella magia che solo Star Wars è capace di regalare. Tutta l’ambientazione sarà caratterizzata a dall’utilizzo di suoni ad hoc e un‘illuminazione a seconda di ogni zona.

Sarà un’occasione unica per scattarsi foto all’interno di ambientazioni rese uniche da riproduzioni giganti dei veicoli più iconici della saga, dall’X-Wing di Luke Skywalker (in prestito dall’Associazione Galaxy) all’AT-AT imperiale (realizzato da Creazioni Catarinelli), dalla Speeder Bike (realizzata da Legendary Crafter) al Rancor (creatura realizzata dalla scuola di arti e mestieri di Torino e dalla Bettola di Yoda), fino alla casa di Yoda e al tavolo tattico visto nel cortometraggio Sacrificio (entrambi realizzati da Fantasy Art Creation) e gli immancabili droidi C3PO e R2D2 (in prestito dalla Bettola di Yoda). Ogni ambientazione sarà resa ancora più unica dalla presenza dei membri della 501st Italica Garrison e Rebel Legion Italian base, che con i loro accuratissimi costumi portano sulla scena ravennate tutti i personaggi più iconici della saga: da Darth Vader agli Stormtrooper, da Kylo Ren a Rey, dai Piloti X-Wing agli alieni più famosi.

L’ospite d’onore dell’evento sarà Tim Rose, colui che ha dato vita all’iconico Ammiraglio Ackbar visto ne Il Ritorno dello Jedi, Il Risveglio della Forza e ne Gli Ultimi Jedi. Tim Rose non nasce come attore, infatti ha interpretato solo fisicamente Ackbar, poi doppiato dalla voce dello scomparso Eric Bauersfeld (la battuta “It’s a trap” è sua). Tim è un animatronic designer, puppeteer e performer e ha un bagaglio di tutto rispetto alle spalle. Ha iniziato la sua carriera con Jim Henson a New York, lavorando in Sesame Street come puppeteer dei leggendari Muppet Show. È stato uno dei precursori del Animatronic Design ed è ancora oggi molto richiesto. Oltre ad animare altri personaggi della saga come il Salacious Crumb, Sy Snootles e Shollan, uno dei due Mon Cala albini aiutanti del Generale Raddus in Rogue One, ha lavorato anche per Dark Crystal, Howard The Duck, Return to OZ, Dr. Who, Walking with Dinosaur e via dicendo.

La lista degli ospiti continua con Benedetta Degli Innocenti, David Chevalier e Gabriele Sabatini, ovvero le voci italiane di Rey, Kylo Ren e Poe Dameron nella sequel trilogy che sta per chiudersi. Benedetta ha anche doppiato la giovane Principessa Leia nel finale di Rogue One.

Non poteva mancare un po’ di scienza con Adrian Fartade, divulgatore e youtuber, che ci racconterà come sarebbe vivere realmente la galassia di Star Wars e i suoi pianeti.

Figuranti della Legione 501st Italica Garrison e Rebel Legion Italian Base (foto Reflex Studio)
Figuranti della Legione 501st Italica Garrison e Rebel Legion Italian Base (foto Reflex Studio)

L’Artist Valley, a qualche decina di metri dalla Exhibit Hall, ospiterà alcuni dei più importanti artisti italiani che hanno collaborato o che collaborano ancora oggi con Lucasfilm Ltd., realizzando lavori grafici, comics legati al mondo Star Wars e non solo: Davide Fabbri, Ale Giorgini, Stefano Babini, Denis Medri, Kaneda, Piero Bockos e Davide Degli Innocenti. Si potranno incontrare, e soprattutto potrete vedere i loro lavori, esposti all’interno dell’Artist Valley che sarà ospitata dal vicinissimo Mag-Magazzeno / Bonobolabo.

Non può esistere un evento legato a Star Wars senza un'area LEGO® dedicata, tanto più che in questo 2019 ricorrono i 20 anni dall’uscita del primo set LEGO Star Wars, per cui è giusto celebrare questo importante compleanno con alcuni dei più importanti Master Builder italiani che si sono fatti notare per i loro lavori originali e per la loro dedizione ad una delle combinazioni più importanti di sempre: i mattoncini LEGO riuniti alla saga di Star Wars. Nella Meeting Room, durante l’evento, si svolgerà anche il primo raduno di AFOL Star Wars organizzato dal gruppo Italia Lego Star Wars.

Durante tutto il fine settimana ci saranno diversi panel nei due stage, che si alterneranno senza mai sovrapporsi. Nella Exhibit Hall e nella adiacente Meeting Room (La Tabeerna) si potrà assistere a diversi interventi, interviste, raduni LEGO e “scontri tra fan”, presentati da alcuni editori specializzati, blogger e appassionati esperti della saga: Manuel Bettuzzi e Gianluca Checcarini di GuerreStellari.net, Amedeo Tecchio della Bettola di Yoda, Carlo Federico Rossi di Star Wars Libri & Comics, Michele Lugaresi, Alessandro Randi, Marco Puglia, Gabriele Galli, Roby Rani, registi e produttori di Sacrificio Star Wars Fan Film.  Antonio Moro, editor in chief del portale Leganerd.com, intervisterà il super ospite Tim Rose e Giacomo Lucarini sarà moderatore in un agguerrito Battle-Front che vedrà affrontarsi quattro fazioni di fan, “Star Wars o Star Trek?” “Trilogia Classica o tutto il resto della saga?”.

Sempre all’interno della Exhibit Hall si potranno provare diverse attrazioni interattive, alcune di queste solo su prenotazione al sito dell’evento www.ravennastrikesback.it, tra cui: VR Jedi Training a cura di Paperpixel per addestrarsi a diventare un Jedi con una spada laser virtuale, Star Wars Escape Room a cura di Alberto Zanandrea e Ilaria Crucil (prenotazione online richiesta), Hyperdrive a cura di EmpiRa e 05 Quarto Atto Imprò Ravenna per cercare i mercenari all’interno della Exhibit Hall, rispondere alle loro domande e recuperare i pezzi dell’iperguida per fuggire con il Millennium Falcon (prenotazione online richiesta) e Code Master a cura di EmpiRa e 501st Italica Garrison, mostrando l’ID al blocco imperiale si scopre se si è stati reclutati tra le fila dei servizi segreti dell’Imperatore per una missione di spionaggio (prenotazione online richiesta).

Non mancheranno anche occasioni di acquisto per portare a casa un ricordo dell'evento: in vendita LEGO, Lightsaber, Action Figure, Funko Pop e il merchandise ufficiale dell’evento, oltre alla possibilità di donare fare una donazione per contribuire alla lotta contro la Sclerosi Laterale Miotrofica.

Per chi viene da lontano e vuole aggiungere la possibilità di visitare la città di Ravenna, sono disponibili pacchetti che comprendo un pernottamento, l'accesso alla mostra "Forever Young" di Riccardo Zangelmi (unico artista italiano certificato LEGO) e una serie di sconti presso alcuni ristoranti del centro storico.

Tra i primi locali a convenzionarsi e a proporre piatti a tema sono stati il ristorante Alchimia (cappelletti romagnoli alla crema di latte blu di Bantha e straccetti di Drago), il ristorante pizzeria Naif (pizza Jedi e piatto unico Chewbecca), Piadina Luna (il cui personale vestirà a tema per l’occasione, piadina Millenium Falcon: piadina di grano saraceno con zucchine saltate formaggio fuso e petto di pollo. Senza petto di pollo ma con patate per i vegetariani), AKAMI (cappelletti Darth Vader, piadina Millennium Falcon e Chewbecca sour), Gelateria Il Divino (presso i Capanni del Natale in piazza del Popolo, cioccolata calda ispirata alla morte nera con del cocco rape e un "occhio" di Nutella), Osteria i Passatelli.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.