22 novembre 2019 - Ravenna, Cronaca

Nella notte tentano di rubare nei vagoni ristorante in Stazione: un arresto e una denuncia da parte della Polizia

La Polizia di Stato ha arrestato un 33enne cittadino senegalese senza fissa dimora per il reato di furto aggravato. Nella nottata di ieri, 21 novembre scorso, gli agenti della Polfer della Sezione di Polizia Ferroviaria presso la Stazione di Ravenna, nel corso di un predisposto servizio finalizzato al contrasto dei reati predatori a bordo dei convogli ferroviari, sono intervenuti presso il treno Frecciargento - fermo in stazione in attesa della partenza per Roma - e hanno fermato il giovane, che dopo aver forzato la porta d’accesso, si era introdotto all’interno della carrozza bar-ristorante e si era poi impossessato di merce alimentare per un valore complessivo di 95 euro.

Il 33enne, non in regola con le norme sul soggiorno degli stranieri in Italia e con precedenti penali e di Polizia per reati contro il patrimonio, è stato condotto negli uffici della Questura dove, al termine delle formalità di legge, è stato dichiarato in arresto per il reato di furto aggravato.

All’udienza per direttissima che si è svolta presso il Tribunale di Ravenna, l’arresto è stato convalidato, sono stati concessi i termini a difesa, e nei confronti dell’imputato è stata emessa la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Ravenna in attesa del processo, che avrà luogo il 30 gennaio prossimo.

Inoltre, nell’ambito dei predetti servizi di contrasto ai furti, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Ravenna hanno identificato e denunciato all’Autorità Giudiziaria un cittadino tunisino di 24 anni, che nella notte tra l’11 e il 12 novembre scorsi, era stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza della stazione mentre si introduceva all’interno di un convoglio in sosta dopo averne forzato la porta d’ingresso, per poi rubare bevande e prodotti alimentari per un valore di 130 euro.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.