24 novembre 2019 - Ravenna, Sport

La Conad chiude il girone d'andata battendo anche Torino e vola al secondo posto in classifica

Dopo un secondo set da dimenticare, le ravennati ritrovano il filo del match e chiudono 3-1

La Conad Olimpia Teodora non si ferma più e al PalaCosta contro Torino ottiene la sua quinta vittoria consecutiva, chiudendo così il girone di andata al secondo posto della classifica. Ancora una volta Ravenna concede un set (lo ha fatto in tutte le partite della striscia vincente), ma ottiene bottino pieno grazie a una grande forza mentale, che, dopo un secondo parziale da dimenticare, permette alle ragazze di Coach Bendandi di reagire con un grande finale di partita.

La partita

Al fischio d’inizio Coach Simone Bendandi sceglie Parini come centrale al fianco di Guidi, con Strumilo e Bacchi in posto 4, Manfredini opposto, Morolli in regia e Rocchi libero. Il muro di Guidi regala subito il 2-0 alle padrone di casa che, dopo il momentaneo 2-2, tornano avanti 6-4 e poi 8-5 grazie all’ace di Morolli. La Conad tocca il +4 sul 9-5, ma subisce la rimonta ospite fino al 10-10 e Torino mette per la prima volta la testa avanti sull’11-12 con l’ace di Gobbo. Le piemontesi allungano fino all’11-14, ma Ravenna ritrova subito la parità grazie a un super attacco di Bacchi per il 14-14. Il parziale si allunga con l’ace di Manfredini e un muro di Morolli (16-14), e la Conad si porta sul 19-16. Il Cus prova a rientrare sul 21-20, ma Piva, entrata nel finale per Strumilo, firma il 25-23 che chiude il set.

La reazione ospite arriva in avvio di secondo set che, dopo il primo punto della Conad, è dominato da Torino, che si porta avanti 1-5 e poi allunga fino al 6-13. Le ravennati provano a scuotersi e rimontano pian piano fino al 12-16, ma nella parte centrale del set il Cus piazza il parziale decisivo, tornando in fuga sul 14-21 e allungando ulteriormente, mentre Coach Bendandi prova a rimescolare le carte, fino al 16-25 finale.

Torino parte avanti anche nel terzo set sul 2-4, ma la Conad reagisce subito e trova il pareggio con Piva, a segno prima in attacco e poi a muro per il 5-5. Ancora Piva con il punto del 7-5 lancia l’allungo, che si concretizza con il muro di Manfredini per l’11-7. Manfredini firma anche l’ace del 14-9 e con il suo turno al servizio Ravenna vola fino al 16-9. Il set è ormai deciso e nel finale l’Olimpia Teodora allunga ancora, chiudendo poi per 25-12 con Torcolacci.

In apertura di quarto parziale il muro di Guidi regala un break a Ravenna sul 3-1, ma le ospiti ribaltano la situazione sul 3-6. Le Leonesse reagiscono subito e ricuciono sul 5-6, poi pareggiano a quota 9 e con l’ace di Manfredini sorpassano sul 13-12. L’inerzia è tutta in favore delle padrone di casa, che allungano prima sul 16-13, poi sul 19-15, e chiudono senza concedere più spazio a rimonte per il 25-20 finale.

Il post-partita

“Siamo a festeggiare un grandissimo girone di andata – commenta Coach Simone Bendandi – chiuso da seconde in maniera entusiasmante. Abbiamo perso solo due volte in questa prima parte di stagione e questo mi rende molto orgoglioso della mia squadra. Il set perso oggi mi ha fatto arrabbiare perché, al di là del gioco, ci son state situazioni che non ci appartengono, ma nel terzo set le ragazze si sono ritrovate e poi sono andate avanti bene. Abbiamo naturalmente molto da lavorare e le ragazze lo sanno: il compito sarà quello di continuare così ed alzare la qualità. Abbiamo un eccellente cambio palla e lavoriamo ottimamente in muro-difesa, mentre dobbiamo limare qualcosa in fase di contrattacco, soprattutto nella continuità perché in alcune occasioni facciamo respirare troppo le avversarie”.

“Loro sono una squadra che può mettere in difficoltà chiunque – spiega la capitana Lucia Bacchi – perché difendono alla morte e ti costringono ad attaccare quattro-cinque volte per metter giù la palla. Non sempre si ha la lucidità di non sbagliare, ma alla fine sono molto contenta perché, nonostante la brutta parentesi del secondo set, siamo state brave a rimettere in piedi la partita e portare a casa 3 punti”.

“È una vittoria importantissima – aggiunge la grande ex della partita, Elisa Morolli – perché loro difendevano tantissimo e, considerato che sono giovani, c’era il rischio che, dopo un secondo set così, si gasassero. Siamo state bravissime e tenerle lì e a chiudere la partita in quattro set”.

Il tabellino

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Barricalla CUS Torino 3-1 (25-23, 16-25, 25-12, 25-20)

Ravenna: Bacchi 14, Poggi, Piva 9, Canton, Strumilo 5, Guidi 11, Torcolacci 7, Calisesi, Manfredini 19, Parini 2, Rocchi (L), Morolli 5. N.e.: Altini. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck

Muri 10, ace 4, battute sbagliate 11, errori ricez. 3, ricez. pos 60%, ricez. perf 28%, errori attacco 12, attacco 37%.

Torino: Gobbo 6, Lotti 5, Gamba (L), Cometti 1, Rimoldi 1, Michieletto 16, Bisio 16, Mabilo 4, Camperi 1. N.e.: Vokshi, Fantini, Severin. All.: Mauro Chiappafreddo. Ass.: Fulvio Bonessa.

Muri 7, ace 3, battute sbagliate 5, errori ricez. 4, ricez. pos 58%, ricez. perf 28%, errori attacco 11, attacco 27%.

Arbitri: Sergio Jacobacci ed Emilio Sabia

La classifica

Regular Season Serie A2 Girone B

DELTA INFORMATICA TRENTINO 23, OLIMPIA TEODORA RAVENNA 21, LPM BAM MONDOVI' 20, ROANA CBF H.R. MACERATA 15, BARRICALLA CUS TORINO 14, SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO 13, FUTURA VOLLEY GIOVANI BUSTO ARSIZIO 9, ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB 9, SIGEL MARSALA 6, P2P SMILERS BARONISSI 5.

Prossimo turno

Conad Olimpia Teodora Ravenna – P2P Smilers Baronissi, domenica 1 dicembre, ore 17.00, PalaCosta, Ravenna

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.