26 novembre 2019 - Ravenna, Economia & Lavoro

Sgravi tributari per le attività messe in difficoltà dalla chiusura della Ravegnana

Per lavori relativi alla chiusa di San Bartolo

Sgravi tributari per gli esercenti

Sarà presentata in Consiglio comunale la proposta di deliberazione approvata oggi in Giunta sullo sgravio dal pagamento di alcuni tributi comunali per l’anno 2019 rivolto agli esercizi commerciali, artigianali, pubblici esercizi, turistici e ricettivi ubicati nel tratto di via Ravegnana, compreso tra ponte Assi di Ravenna e la frazione di Coccolia. Una porzione di territorio più grande rispetto al tratto direttamente interessato dalla chiusura della strada, che era tra l’incrocio con la provinciale 45 Godo-San Marco e la rotatoria con la statale 16, per il franamento di una porzione di argine del fiume Ronco verificatosi in corrispondenza della chiusa di San Bartolo. La Ravegnana era stata riaperta al traffico il 24 agosto dopo circa 10 mesi di chiusura necessaria per l’esecuzione dei lavori.

I tributi riguardano in particolare la Tari (tassa rifiuti), la Tosap (tassa occupazione spazi) permanente e temporanea e l’Icp (imposta sulla pubblicità) permanente e temporanea. Per tali imposte la società Ravenna Entrate Spa è autorizzata a dare esecuzione allo sgravio, previa verifica della posizione dei contribuenti interessati. In relazione a queste misure agevolative si stima un onere a carico del bilancio comunale di circa 13mila euro.

“Il provvedimento – spiega l’assessore allo Sviluppo economico, Massimo Cameliani – riguarda un territorio più ampio rispetto al tratto di strada completamente interdetto al transito dei veicoli. Questo perché è stato verificato che la riduzione di volume di traffico e il conseguente danno economico ha interessato anche attività limitrofe. Con questa delibera diamo, quindi, una risposta concreta alle imprese che hanno dovuto affrontare momenti di difficoltà e disagio”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.