28 novembre 2019 - Ravenna

Il ‘Fair Play’ fa tappa a Ravenna: appuntamento con la sicurezza stradale

Venerdì 29 novembre

“Fair Play. In strada muoviti secondo le regole”

Fa tappa anche a Ravenna la campagna “Fair Play. In strada muoviti secondo le regole” promossa e finanziata dall'Osservatorio per l'educazione alla sicurezza stradale della Regione Emilia-Romagna con la collaborazione del Comune di Ravenna.

Venerdì 29 novembre, in piazza del Popolo, si incontreranno i rappresentanti di diverse “categorie” di utenti della strada in un momento di lavoro e di scambio, agevolato da una facilitazione anche grafica, finalizzato a rinnovare la firma di un vero e proprio patto per condividere al meglio le strade: l’obiettivo della campagna è infatti promuovere una migliore convivenza civile, ripensando alle strade come spazi condivisi. Accanto ai lavori del gruppo i cittadini e i passanti saranno interessati dalla compilazione di un brevissimo questionario sui propri comportamenti in strada con l’omaggio di gadget e materiali di approfondimento dedicati.

In mattinata si unirà ai lavori Roberto Giovanni Fagnani, assessore a Lavori pubblici, grandi infrastrutture, mobilità, subsidenza e servizi geologici, sport.

Appuntamento per la stampa alle 11: l’evento, in caso di pioggia, si svolgerà nella sede comunale.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.