3 dicembre 2019 - Ravenna, Cronaca

4 dicembre: Caserma dei Vigili del Fuco aperta al pubblico

“Pompieropoli”: insegnare ai bambini il rischio e l’auto protezione attraverso il gioco

S. Barbara, Patrona del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

In occasione della celebrazione di domani, mercoledì 04/12/2019, della Festività S. Barbara, Patrona del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, come consuetudine, la Caserma dei Vigili del Fuco sita in V.le Randi, 25 sarà aperta al pubblico con esposizione degli automezzi del Comando dalle ore 07:00 alle ore 17:00.

Alle ore 15:00 si svolgerà, presso i locali dell’autorimessa, un concerto a cura dell’Orchestra giovanile dell’Istituto Comprensivo S. Biagio di Ravenna.

Alle ore 16:00 si svolgerà, a cura dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco, la manifestazione denominata “Pompieropoli”.

Pompieropoli

Pompieropoli ha l’obiettivo, attraverso un percorso ludico a misura di bambino, di insegnare ai bambini cos’è il rischio attraverso il gioco. Consiste in un percorso in miniatura che simula le attività effettuate dai Vigili del Fuoco in caso di emergenza e di incendi, in modo da sviluppare il senso di auto protezione dai rischi e attraverso il percorso imparare a riconoscere e affrontare alcuni dei pericoli che più comunemente si possono incontrare.

I bambini indosseranno protezioni di sicurezza come quelle dei Vigili del Fuoco, un elmetto e una pettorina, e al termine del percorso con un idrante avranno spento un vero incendio.”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.