6 dicembre 2019 - Ravenna, Cronaca

Si spacciano per autisti di un noto corriere espresso, ritirano la merce dai clienti e poi spariscono

L’azienda in questione ha stilato alcuni consigli

GLS, con una lettera, ha messo in guardi i suoi clienti circa la presenza di “falsi autisti” che abusando del nome del corriere in questione effettuerebbero il ritiro merce per poi sparire.

Ecco i consigli di GLS per evitare di incorrere in situazioni spiacevoli:

 

- verificare che il mezzo addetto al ritiro abbia il regolare logo GLS;

- verificare che l’abbigliamento indossato non sia solo di colore blu, ma abbia i regolari loghi GLS;

- chiedere all’autista di esibire il tesserino identificativo di cui deve essere provvisto;

- verificare che sia fornito del regolare palmare;

- verificare in fase di carico se vi è presente altra merce nel mezzo;

- al momento della firma del DDT, o del Documento Riepilogativo delle spedizioni prodotto dal sistema informatico, far apporre la targa del mezzo e il nome e cognome in stampatello del vettore.

- Nel caso, in fase di ritiro, rilevaste qualsiasi incongruenza o dubbio, non esitate a contattare il nostro ufficio operativo per un chiarimento.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.