8 dicembre 2019 - Ravenna, Politica

Cena natalizia di Lista per Ravenna con un occhio alle elezioni regionali e l’altro alle comunali del 2021

Presso il ristorante Lidò di Lido di Dante

Cena natalizia di Lista per Ravenna

Si è svolta venerdì 6 dicembre scorso, presso il ristorante Lidò di Lido di Dante, la tradizionale cena natalizia di Lista per Ravenna, intensamente partecipata. Ha fatto gli onori di casa Pasquale Minichini, presidente del Comitato cittadino della località.

Ha presenziato l’incontro Alvaro Ancisi, capogruppo consiliare nel Comune di Ravenna, affiancato da Gianfranco Spadoni, vice-presidente della Lista civica.

Ancisi, dopo avere illustrato il lavoro svolto nel corso del 2018 da Lista per Ravenna in consiglio comunale e nei consigli territoriali, dove operano sul campo 17 suoi consiglieri, ha indicato le linee di azione da percorrere, fin dall’imminente nuovo anno, verso le prossime elezioni comunali del giugno 2021. Segnalando come il primo passo per l’auspicato successo delle forze di opposizione all’attuale governo locale guidato dal PD potrà compiersi il 26 gennaio prossimo con le elezioni regionali, egli ha tuttavia ricordato che Lista per Ravenna, fedele al vincolo statutario di libero movimento civico che non fa capo o riferimento ad alcun partito, non prende parte a queste elezioni, come a nessun altra che non riguardi il Comune di Ravenna. Ha tuttavia aggiunto quanto segue:

“È però vero che il senso vitale della Lista, espresso testualmente dall’art. 2 del suo statuto, è di finalizzare il proprio operato ad una migliore amministrazione di Ravenna e del suo territorio rinnovando nelle sue basi culturali il governo della città. Perseguire questo obiettivo significa, per lo statuto stesso, voler improntare la guida dell’amministrazione comunale ad efficienza, correttezza, imparzialità, sobrietà ed equa imposizione di tasse e tariffe. Questi caratteri, che distinguono da sempre la nostra attività, ci suggeriscono, nella competizione per rinnovare l’attuale governo regionale, di sostenere le forze con cui Lista per Ravenna si è coalizzata, già dal 2016, come alternativa al governo locale di Ravenna, l’uno e l’altro avendo la stessa matrice partitica, contrassegnata da un’impronta autoritaria e clientelare. Saranno i singoli esponenti di Lista per Ravenna a decidere in proprio, liberamente, se e come proporsi ed esprimersi sulla scena elettorale del momento”. 

;

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.