13 dicembre 2019 - Ravenna, Cultura, Eventi

Al Mar cultura, creatività e digitale nei nuovi spazi del Laboratorio aperto di Ravenna

Il progetto, come in altre nove città dell'Emilia-Romagna, punta a dare alle città nuova forza attrattiva

Saranno inaugurati mercoledì 18 dicembre alle 9.30 i nuovi spazi del Laboratorio aperto al Mar, Museo d’Arte della città di Ravenna. Anche qui, come in altre nove città dell'Emilia-Romagna, il Laboratorio aperto è uno spazio polifunzionale cofinanziato dai fondi europei della Regione Emilia-Romagna Por-Fesr 2014-2020. Laboratorio aperto è un progetto curato dal servizio Turismo del Comune per dare alle città nuova forza attrattiva e per renderle più partecipative. All'interno di due dei principali musei della città, Classis Ravenna, museo della città e del territorio, inaugurato lo scorso anno, e Mar, museo d'arte della città di Ravenna, il Laboratorio è uno spazio dove la cultura e la creatività incontrano il digitale, il co-design e le principali innovazioni in campo culturale e turistico. Gli spazi dedicati al Laboratorio sono attrezzati con tecnologie all’avanguardia e fruibili sia dai cittadini che dalle imprese e ospitano attività formative ed eventi, nel segno della collaborazione tra cittadini, professionisti, industrie culturali e creative, imprese e start up. Dalla metà di febbraio 2020 prenderanno avvio una serie di appuntamenti dedicati al fundraising per il turismo, la cultura e lo spettacolo, alle nuove forme di apprendimento delle nuove competenze digitali, all’artigianato digitale, con workshop di Open Innovation, alle imprese e start-up e al turismo responsabile. A gestire il Laboratorio è il raggruppamento temporaneo di imprese costituito da quattro soggetti: Fondazione Giacomo Brodolini (Roma), MBS Srl (Bologna), ETT Spa (Genova) e Fondazione Flaminia (Ravenna).

Il programma della giornata di inaugurazione

Dopo la registrazione e i saluti istituzionali dei rappresentanti della Regione, del Comune, dell’Istituzione Mar e della Fondazione Parco Archeologico di Classe - RavennAntica, è in programma l’apertura dei lavori, nella sala Martini, a cura di Morena Diazzi direttore generale Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa della Regione Emilia-Romagna.

Alle 10.30 verrà presentato il programma delle attività del Laboratorio Aperto del 2020 a cura del soggetto gestore, a seguire alle 11 ci sarà una conversazione su “I musei con hub di innovazione sociale e culturale”, alle 12 verrà approfondito il tema “L’educazione e la formazione nell’era della trasformazione digitale”, a conclusione della mattinata la visita agli spazi del Laboratorio. Dalle 15 ci si potrà immergere nella realtà virtuale con il “VR-MF Virtual Reality Movie Festival”. Alle 17 avrà inizio la proiezione sulla facciata del Mar di “Light a Dream”, il video-mapping dedicato alla mostra di Riccardo Zangelmi. Il progetto e la direzione artistica sono a cura di Samuele Huynh Hong Sun, (Antica Proietteria), con la collaborazione di Michele Canova, Omar Eisa (3D & Motion graphics) e di Gabriel Maccieri (sound designer).

Gli spazi del Laboratorio aperto

Il Coworking è un luogo dove creare opportunità, soluzioni e progetti utili a diffondere l’innovazione culturale e tecnologica del territorio. Uno spazio di convivenza in cui start-up, professionisti e imprese possano condividere competenze e suggestioni e fare rete in uno spazio dinamico e ricco di stimoli.

Il Lab Space è lo spazio tecnologico-esperienziale, un luogo dell’innovazione a disposizione di operatori culturali, scuole, università, associazioni, imprese e start-up che possono fruirne e sperimentare soluzioni innovative. Qui l’avanzamento tecnologico è al servizio della progettazione e dello sviluppo di soluzioni innovative atte a promuovere il patrimonio culturale del territorio, e al Lab Space si incontrano le diverse realtà che vogliono trovare nuove narrazioni, modalità e forme per vivere il patrimonio culturale e artistico della città. Al Lab Space si potranno sperimentare progetti come la realizzazione di video, di app e modelli 3D.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.