21 dicembre 2019 - Ravenna, Eventi

Da metà febbraio al Laboratorio aperto al Mar incontri gratuiti dedicati a cultura, creatività e digitale

Da metà febbraio i nuovi spazi del Laboratorio aperto al Mar - Museo d’arte della città di Ravenna, inaugurati il 18 dicembre, ospiteranno, insieme con gli spazi del Laboratorio aperto allestiti al museo Classis Ravenna, una serie di workshop gratuiti aperti a tutti gli interessati, dedicati alla raccolta fondi per il turismo, la cultura e lo spettacolo, alle nuove forme di apprendimento delle nuove competenze digitali, all’artigianato digitale, al turismo responsabile, solo per citare alcuni dei temi che saranno affrontati.

I posti sono limitati e per partecipare è necessario registrarsi scrivendo a ravenna@labaperti.it indicando i propri dati e il titolo del corso di proprio interesse (in allegato il programma completo).

Il Laboratorio aperto è uno spazio polifunzionale cofinanziato dai fondi europei della Regione Emilia-Romagna Por-Fesr 2014-2020, a Ravenna, come in altre nove città dell'Emilia-Romagna. A Ravenna il progetto è curato dal servizio Turismo del Comune. A gestire il Laboratorio è il raggruppamento temporaneo di imprese costituito da quattro soggetti: Fondazione Giacomo Brodolini (Roma), MBS Srl (Bologna), ETT Spa (Genova) e Fondazione Flaminia (Ravenna).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.