22 dicembre 2019 - Ravenna, Sport

La Romagna è giallorossa: l’OraSì domina il derby con Forlì e vola a +4 in classifica

Di fronte a oltre 3mila spettatori Ravenna trionfa 86-73

Trionfo giallorosso nel derby tra OraSì Ravenna e Unieuro Forlì, con i padroni di casa che conducono le danze per 40’ e vincono per 86-73 mandando in delirio il pubblico del Pala De Andrè, gremito da oltre 3mila spettatori. La truppa di Coach Cancellieri mette in campo una grande prestazione corale sui due lati del campo, facendo girare la palla alla grande in attacco (20 assist contro sole 7 palle perse) e mandando 4 giocatori in doppia cifra. Top scorer il solito Charles Thomas, ma è tutta la squadra a disputare forse la miglior partita della stagione, prima di tutto in difesa, dove i due americani avversari vengono limitati in singola cifra. Grazie al successo nell’anticipo, trasmesso anche in diretta televisiva su Sportitalia, i giallorossi si confermano capolista e volano a +4 sui cugini.

La partita

Classico quintetto con Marino, Potts, Sergio, Chiumenti e Thomas, premiato MVP del mese dalla Lega prima del match, per l’OraSì, mentre per Forlì per la seconda partita di fila parte Oxilia, con Watson, Rush, Marini e Benvenuti. In classico stile derby polveri bagnatissime per entrambe le formazioni in avvio, poi è Potts in contropiede a segnare il ‘gol’ del 2-0 dopo oltre 3 minuti. Ravenna tocca il 7-2, ma l’Unieuro prende ritmo e rosicchia pian piano il vantaggio. L’ex Giachetti impatta con la tripla del 13-13, ma Jurkatamm risponde subito con la stessa moneta (16-13) e l’OraSì chiude il primo quarto avanti 19-14 grazie alla bomba di Potts a pochi secondi dalla sirena.

In avvio di secondo periodo 4 punti consecutivi di Treier valgono la doppia cifra di vantaggio sul 15-15 ai padroni di casa, che stringono le maglie in difesa ma raggiungono presto il bonus. Mentre anche Seck offre minuti di grande qualità, Forlì resta agganciata al match con i tiri liberi (25-19), ma incassa la tripla con fallo di Marino per il 30-19. Ancora Marino da dietro l’arco regala il +15 a Ravenna sul 35-20, poi nel finale gli ospiti provano a mettersi a zona in difesa, ma tornano negli spogliatoi comunque sotto per 42-30.

Al rientro dall’intervallo lungo Potts segna la tripla del 45-30 e Thomas poco dopo lo imita con un canestro incredibile per il 50-34. Forlì continua a sfidare al tiro da fuori i padroni di casa, che sbagliano qualche conclusione di troppo, mentre Marini si accende e una tripla in transizione di Giachetti riporta il divario in singola cifra sul 50-41 (parziale di 0-7). Dopo il timeout di Coach Cancellieri l’OraSì torna a far girare bene la palla in attacco e la bomba di Venuto vale il 57-43, ma la zona biancorossa continua a mettere in difficoltà Ravenna e l’Unieuro riesce a chiudere il quarto sotto di 9 sul 60-51.

Il canestro e fallo di Marino apre il quarto periodo e il playmaker toscano si ripete poco dopo con la tripla del 68-55, con l’OraSì che torna a +14 con il canestro in contropiede di Venuto. Nonostante i problemi di falli dei lunghi (Chiumenti, Treier e Seck a quota 4), Ravenna tiene alla grande in difesa e con Chiumenti, Thomas e due liberi di Potts vola a +20 sul 79-59. Oxilia segna la tripla del 79-64, ma i buoi sono ormai scappati dalla stalla, ma i padroni di casa possono comodamente amministrare il vantaggio, con Thomas che piazza la bomba della staffa (83-67). Coach Cancellieri regala la standing ovation ai suoi titolari in un Pala De Andrè in delirio e la partita si chiude sull’86-73.

Il tabellino

OraSì Ravenna – Unieuro Forlì 86-73 (19-14, 42-30, 60-51)

Ravenna: Farina, Potts 16, Jurkatamm 5, Thomas 20, Chiumenti 7, Marino 13, Zanetti 1, Treier 10, Venuto 6, Seck 3, Sergio 5. Bravi ne. All. Cancellieri.

Forlì: Rush 9, Kitsing ne, Giachetti 16, Campori, Watson 2, Petrovic, Marini 11, Cinti ne, Dilas ne, Oxilia 11, Benvenuti 7, Bruttini 17. All. Dell’Agnello.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.